Udinese-Sampdoria: precedenti, statistiche e curiosità

Marco Iacobucci EPP / Shutterstock.com

Si alza il sipario per la diciannovesima e ultima volta in questa stagione alla Dacia Arena, dove dopo un Campionato vissuto con tranquillità (dopo l’avvento di Delneri) l‘Udinese ospita la Sampdoria di Giampaolo in una sfida che potrebbe regalare gol e spettacolo in virtù dell’asseza di obiettivi.

I PRECEDENTI – La gara di andata, che aveva chiuso il 2016 delle due compagini, era terminata sullo 0-0 nonostante il predominio blucerchiato. L‘ultimo incrocio al Friuli ha sorriso all’Udinese, vittoriosa di misura con un gol di Badu nel novembre del 2015, mentre nel maggio dello stesso anno fu roboante il 4-1 rifilato a fine Campionato dai liguri ai friulani, con la doppietta di Soriano, Acquah e Duncan a matare l’Udinese in gol con Di Natale su rigore. Sfida che spesso ha messo in palio punti di platino per le posizioni alle spalle delle grandi, tra le più spettacolari in tempi recenti il 3-3 del 17 maggio 2014: Di Natale risponde con una doppietta al momentaneo vantaggio ospite di Okaka ma Éder e Soriano scrivono il controsorpasso ospite, prima del definitivo 3-3 messo a referto ancora da Di Natale.

LE STATISTICHE – Ricca di incroci in Serie A, oltre che di gol ed emozioni come visto poc’anzi, Udinese-Sampdoria è andata in scena in terra friulana per ben 35 volte, con 15 affermazioni dei locali, 10 pareggi e 10 blitz liguri e 64 reti messe a referto dall’Udinese contro le 55 blucerchiate. Alla voce ex, tra gli uomini di campo, figurano due calciatori di assoluto talento che però in Friuli hanno brillato solamente a sprazzi: Luis Muriel, funambolo colombiano in eterna attesa di consacrazione che con la maglia dell’Udinese è comunque riuscito a trovare il gol 19 volte in 65 presenze, mentre per Bruno Fernandes lo score in maglia bianconera parla di 95 partite e 11 realizzazioni. Sponda Udinese, di assoluto spessore l’ex della partita: trattasi di Luigi Delneri, che nella stagione 2009/2010 riuscì nell’impresa di portare la Sampdoria di Pazzini e Cassano al quarto posto in Classifica con annesso preliminare di Champions League, che il tecnico di Aquileia non disputò perchè nel frattempo trasferitosi sulla panchina della Juventus.

La sfida del Friuli di domenica, già storicamente festival del gol, promette di regalare tanto spettacolo agli appassionati. Consigliati, in ottica “schedina”, i segni Over 2.5, Goal e Over 3.5.

Condividi
Nato a Roma nel 1989, si avvicina al calcio grazie all’arte sciorinata sui campi da Zidane. Nostalgico del “calcio di una volta”, non ama il tiki-taka, i corner corti e il portiere-libero.