Rugby league: l’azzurro Aidan Guerra convocato per lo State of Origin

Aiden Guerra (2/5/1988), atleta internazionale per l’Italia XIII, è stato convocato per lo State of Origin australiano, nelle fila del Queensland.

Grande è la soddisfazione per questa convocazione nell’entourage della Federazione Italiana di Rugby League; questo inserimento nello State of Origin, infatti, rappresenta un punto di partenza dal quale costruire l’Italia a XIII del futuro, basata su un gruppo di “stranieri” di alto livello e di altrettanti professionisti del League provenienti dal campionato italiano.

«La soddisfazione è grandissima – commenta Orazio d’Arro, presidente della Firl (Federazione Italiana Rugby League) – vedere un azzurro scendere in campo in un avvenimento così importante mi riempie di orgoglio. Il futuro? Lo stiamo pianificando, con serietà e grande programmazione. A questo punto quello che è certo è che Aiden sarà uno dei punti di partenza dai quali il nuovo head coach dell’Italia, Trent Barrett, costruirà la nazionale del futuro».

Cosa rappresenta lo State of Origin?

Lo State of Origin è la serie annuale di partite di rugby league partite tra i Blues e le Maroons, che rappresentano  rispettivamente gli stati australiani del New South Wales e Queensland. In Australia è uno degli eventi più sentiti e attesi dell’anno, viene vissuto con grande rivalità Nonostante l’esistenza di tornei internazionali, lo State of Origin sviluppa una concorrenza interna al campionato di NRL ed è l’evento di rugby league giocato di più alto livello al mondo.

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoSportivo parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera.