Rugby League World Cup: Inghilterra-Italia 14-15 in amichevole

Non contava come test internazionale (per via dei cambi liberi, ndr) ma come inizio non c’è male. L’Italia ha sconfitto l’Inghilterra nel match amichevole di preparazione alla Rugby League World Cup 2013.

Riportiamo, per completezza di informazione, quanto inviatoci dall’ufficio stampa della Federazione Italiana Rugby League. 

Con un drop di Mantellato a due minuti dalla fine, dopo un match tiratissimo, l’Italia gela gli inglesi, e vince con il minimo scarto. Al comando degli azzurri in questa meritata vittoria, c’è Carlo Napolitano, italo-inglese, nato e cresciuto a Salford, e proprio nella sua città, l’allenatore dell’Italia trova il miglior risultato di sempre del rugby league italiano, a scapito di coach McNamara e degli inglesi.

Ad una settimana dalla cerimonia di apertura della Rugby League World Cup 2013 che si terrà al Millennium Stadium di Cardiff, a cui seguiranno gli incontri Inghilterra vs Australia e Italia Vs Galles, l’Inghilterra aveva bisogno di un incontro di spessore, ed è proprio quello che hanno trovato oggi contro gli italiani.

Sotto una pioggia torrenziale, l’inghilterra non è mai entrata in partita ed è stata punita dal pilone Laffranchi che segnato le due mete azzurre del primo tempo.

Carl Ablett buca e varca per la prima volta la linea di meta italiana, e segna i primi punti per la compagine inglese, a cui seguono, poi, le marcature di Sam Tompkins che fissano il punteggio sul 14 a 12 per gli inglesi alla fine del primo tempo.

La ripresa vede Italia ed Inghilterra confrontarsi su ogni pallone, ma solamente il piede di Mantellato, prima con un calcio piazzato, poi con un drop, fa cambiare il risultato concedendo agli azzurri una storica prima vittoria contro i fortissimi inglesi.

Alla fine dell’incontro coach Napolitano dichiara in conferenza stampa, che si aspettava un’Inghilterra diversa. Sempre il coach  afferma che “la chiave della partita è stata la maggiore determinazione degli italiani, infatti i miei ragazzi hanno difeso in modo superbo e hanno dimostrato di competere contro i più attrezzati inglesi”.

Napolitano continua: “Ringrazio gli azzurri per questo risultato storico per l’Italia del rugby league e per la F.I.R.L., questo risultato ci darà maggiore coscenza dei nostri mezzi, per affrontare il Mondiale nel migliore dei modi”. 

Inghilterra: Tomkins, Hall, Ablett, Cudjoe, Briscoe, Chase, Sinfield, Graham, McIlorum, Mossop, Hock, Farrell, Burgess; Charnley, Watkins, Widdop, Burrow, Hill, Roby, G. Burgess

Italia: Minichiello, Mantellato,Tedesco, Guerra, Saltonstall, Ghietti, Maccan, Laffranchi, Parata, Vaughan, Mark Minichiello, Santi, Riethmuller; Falcone, Hiscox, Celerino, Gardel, Calegari, Centrino, Ciraldo, Ciaurro, Nasso, Musalino, Tramonte

Arbitro: Richard Silverwood (England)

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoSportivo parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera.