Inter, Strama non ci sta: “Non mi interessano le voci sul futuro”

“Posso solo fare i complimenti ai miei ragazzi, stasera non potevamo pretendere di più, è un periodo che ci gira tutto storto”. È un Andrea Stramaccioni sconsolato per il momento della sua squadra e arrabbiato per le continue voci di un possibile cambio della guardia sulla panchina nerazzurra. La serata di Coppa Italia, d’altronde, non nasceva sotto i migliori auspici e lo stop di Cambiasso nel riscaldamento è stata soltanto l’ultima mazzata di una serie incredibile di infortuni: “In questo momento l’Inter ha messo tutto quello che aveva in campo. Per quelle che sono le nostre condizioni attuali, abbiamo fatto un ottimo primo tempo, poi siamo calati nella ripresa e la Roma è cresciuta. Peccato aver preso il gol del pareggio per una palla persa in contropiede. Complimenti ai giallorossi che hanno meritato la finale”.

Infine il tecnico si dimostra stizzito nel commentare le indiscrezioni apparse sulla stampa, che lo vedono al capolinea dell’avventura nerazzurra: “Non me ne frega niente delle voci sul mio futuro, finché sarà qua darò il 110 per cento. I giornali possono tirare fuori anche 127 nomi di allenatori, ma a me non importa. Se la Roma avesse giocato senza Totti, Lamela e Destro avrebbe sicuramente fatto fatica”.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina. Email: fcucinotta@mondosportivo.it