Inter, da Mazzarri a Leo: ecco la rivoluzione

Non è un bel momento in casa Inter. La sconfitta di Londra e quella di domenica contro il Bologna hanno messo in crisi il presidente Moratti che starebbe pensando a una rivoluzione in vista della prossima stagione. Stramaccioni si gioca il futuro nelle prossime gare (il terzo posto è tutto sommato a ‘soli’ quattro punti) mentre per il d.t Marco Branca, il d.s Piero Ausilio e il d.g Fassone gli spazi quasi sicuramente saranno molto più ristretti. Moratti sta infatti seriamente pensando a un ritorno in veste di dirigente di Leonardo, attualmente impegnato a Parigi col Psg. Il brasiliano andrebbe a ricoprire un ruolo importante sia per quel che riguarda il mercato sia nell’ambito della comunicazione.

Affinchè il cambiamento sia completo è possibile anche un avvicendamento in panchina con Walter Mazzarri che sembra essere il favorito a succedere ad Andrea Stramaccioni. Occhio però alle possibili sorprese Blanc e Zenga, ex bandiere neroazzurre e comunque figure gradite al presidente. Ma il futuro prossimo potrebbe essere rappresentato dal duo Figo- Baresi i quali potrebbero ‘traghettare’ l’Inter fino a fine stagione in caso di disfatta domenica a Marassi contro la Sampdoria.

Condividi
Nato a Formia l’11 aprile 1991, grande appassionato di giornalismo sportivo. Segue con molto interesse il calcio nazionale ed internazionale, è molto attento alle trattative di calciomercato. Mondopallone è la sua occasione per crescere.