24/a giornata Super League greca: risultati, marcatori e classifica

La ventiquattresima giornata lascia tutto invariato ai piani alti: l’Olympiakos sbriciola l’OFI 4-0, il PAOK fa 4-2 contro il Panionios, l’Atromitos sbanca Komotini per 1-0, mentre l’Asteras Tripolis vince 2-1 allo Zosimades contro il PAS Giannina. Questo risultato, unito alla vittoria del Panathinaikos nel derby di Atene con l’AEK, fa sì che i verdi aggancino la zona Europa per la prima volta in campionato. Lo Skoda Xanthi espugna Livadeia per 4-1 e continua a inseguire il sogno post season, mentre ai piani bassi il Kerkyra vince contro il Platanias e si rimette in marcia, forse un po’ troppo tardi, per cercare la salvezza. Veria – Aris era il vero big match della zona rossa e si è risolto con la vittoria dei padroni di casa, ma verrà ricordato anche per l’invasione di campo da parte dei tifosi ospiti.

 

Kerkyra – Platanias: 2-1 (3′, 36′ Kyvelidis (K), 70′ Beljić (P)).
Il Kerkyra si rimette in corsa con un’importante vittoria sul Platanias, ottenuta grazie alla doppietta di testa di Leonidas Kyvelidis, giunto al quarto gol in sei presenze con la squadra di Corfù, mentre la rete cretese è un bel diagonale a firma Niko Beljić. I Feaci toccano quota 20, ma rimangono sempre ultimi e, contando che le prossime avversarie saranno Panathinaikos e Olympiakos, la rincorsa alla salvezza sembra essere iniziata un po’ troppo in ritardo. La prima sconfitta dopo un bel filotto di vittorie arresta la marcia del Platanias a quota 27 e senza eccessive preoccupazioni.

Panthrakikos – Atromitos: 0-1 (38′ Mantzios).
La bella girata su azione di calcio d’angolo di Vangelis Mantzios fa tornare alla vittoria l’Atromitos dopo tre turni a bocca asciutta. La partita si è rivelata combattuta e l’eroe di giornata è Velimir Radman, che garantisce i tre punti alla sua squadra con almeno quattro interventi miracolosi, di cui uno a sventare una splendida rovesciata di Vahirua. Il fatto che la rete degli ateniesi è inviolata da quattro giornate la dice lunga. La truppa di Anastopoulos cementa il quarto posto a +9 dal sesto, mentre la discontinuità di risultati del Panthrakikos lo fa avvicinare alla zona rossa.

OFI – Olympiakos Pireo: 0-4 (7′, 78′ Djebbour, 69′ Vlachodimos, 86′ A. Papazoglou).
Tre reti di testa e un gollonzo di Djebbour segnano la straripante vittoria dell’Olympiakos allo Yedi Kule di Heraklion. Ora alla truppa del Pireo basta vincere la prossima in casa contro l’AEK per laurearsi campione con cinque turni di anticipo. Per l’OFI invece arriva la quarta batosta consecutiva, con 13 reti complessive incassate e il margine tra i bianco-neri e la zona retrocessione si assottiglia sempre più.

Levadiakos – Skoda Xanthi: 1-4 (2′ Soltani, 45′, 68′ Marcelinho, 69′ Marin (SX), 90′ + 1 Rogerio (L)).
Lo Xanthi si porta a -1 dall’Europa grazie a un elettrizzato Marcelinho, che confeziona gli assist per i tap-in di Soltani e Marin e che segna inoltre una bella doppietta. Il bolide nel finale di Rogerio Martins non cambia l’economia della partita: il Levadiakos non vince da sei turni, ma miracolosamente rimane a soli 3 punti dalla quinta posizione.

PAS Giannina – Asteras Tripolis: 1-2 (19′, 48′ Lencse (AT), 24′ Korovesis (PAS)).
Tre gol in tre gare è il bilancio di Laszlo Lencse, ancora decisivo per le sorti dell’Asteras Tripolis, che centra la terza vittoria consecutiva restando stabile al secondo posto. Il PAS Giannina invece non vince da tre turni di campionato e viene agganciato da Panathinaikos, che gli ruba il sesto e ultimo posto per l’Europa.

PAOK Salonicco – Panionios: 4-2 (31′ Kaçe (PAOK), 34′ Andralas (P), 50′ Salpingidis (PAOK), 63′ rig. Goundoulakis (PAOK), 80′ Katsouranis (PAOK), 86′ Vukic (PAOK)).
Partita spettacolare al Toumbas, con due gol da cineteca e tantissimo spettacolo. Il tiro dalla distanza di Kaçe apre le danze, pareggiato dal contropiede di Andralas, poi le reti di Salpingidis e il rigore di Goundoulakis. Ci pensa Kostas Katsouranis a firmare il 3-2 con un fantastico campanile al volo, mentre il poker lo cala la prima rete greca di Zvonimir Vukic. La caccia all’Asteras Tripolis continua per il PAOK, il Panionios al contrario si gode la metà classifica, ma con un occhio sempre puntato alla bagarre salvezza.

AEK Atene – Panathinaikos: 0-2 (55′ Vitolo, 70′ Sow).
L’imperdibile derby della capitale disponibile in cronaca.

Veria – Aris Salonicco: 3-1 (49′ Angeloudis (AS), 67′, 90′ + 2 Kaltzas, 90′ + 6 Olaitan (V)).
Partita tutta da vivere, anche purtroppo per gli episodi di disordine da parte dei tifosi dell’Aris. Si aspetta una forte presa di posizione da parte della giustizia sportiva ellenica.

 

 

Condividi
Pavese classe '91, laureato in scienze politiche, per lui lo sport è uno specchio su cui si riflette la storia di un popolo. Stregato dal calcio inglese e greco, ama la politica, l'heavy metal e il whiskey. Email: fpiacentini@mondosportivo.it