Milan-Lazio, precedenti, numeri e statistiche

Questa sera si affrontano, al Meazza in San Siro, Milan e Lazio: partita dall’alta posta in palio. Nonostante i problemi di formazione da ambo le parti (CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’) resta una partita aperta a qualsiasi esito.  Ma la cabala, che nel calcio ha avuto sempre il suo peso, cosa ci dice?

Sicuramente è la squadra di Massimilano Allegri, il Milan, ad avere i favori dei pronostici: tra le mura amiche, contro i rivali capitolini, i rossoneri nella propria storia hanno ottenuto ben 39 successi su 69 sfide. La Lazio, invece, ha portato a casa solo in nove occasioni i tre punti; in solo ventuno occasioni biancocelesti e rossoneri hanno fatto “pareggio”.

La Lazio di Petković, abituata quest’anno a togliersi diverse soddisfazioni lontano da casa, potrebbe tentare il colpaccio al San Siro, cosa che manca da ben ventidue anni: l’ultimo successo delle aquile in terra milanese risale all’annata ’89, quando Paolo Maldini decise le sorti dell’incontro con un autogol.
L’ultimo pareggio, invece, risale allo scorso anno quando i biancocelesti, passati in vantaggio con Cissé e Klose, si videro rimontare con un’ottima giornata di Cassano.

Con l’arrivo di Balotelli il Milan, tra le mura amiche, non ha ancora conosciuto sconfitta, vincendo in casa sempre col risultato di 2-1: una statistica preoccupante è la perforabilità della difesa, contro una squadra, quale la Lazio, abile a segnare nonostante l’assenza di Klose. I biancocelesti nell’ultima trasferta sono incappati in una pesante sconfitta contro il Siena, mentre contro il Pescara hanno vinto agevolmente.

In sintesi sarà una partita aperta a qualsiasi risultato che lascerà gli amanti di questo sport attaccati alla televisione.

Condividi
Nasce nel 1993 a Reggio Calabria, ama lo sport e il giornalismo fin da giovanissimo; frequenta la facoltà di Giurisprudenza e dal settembre 2010 collabora con TuttoReggina.com e GenerazioneDiTalenti.