Nba, i risultati del 24 febbraio: tripla doppia Lbj, Miami vince a Philadelphia. I Pacers ritrovano Danny Granger

Nella notte del 24 febbraio sono tornati in campo i campioni in carica della Nba, i Miami Heat che con un fatturato di 39-14 mantengono saldamente la leadership della Eastern Conference dopo il successo netto in casa dei Philadelphia 76ers per 114-90. In casa Sixers spicca come sempre Jrue Holiday ma mentre in casa Heat è tempo di tripla doppia per Lebron James con 16 punti, 11 assist e 10 rimbalzi trascina i suoi alla vittoria. Un momento strabiliante per Lbj, in condizioni di fare tranquillamente ciò che vuole e con chi vuole. Nella stessa partita, con i 33 punti a referto, Dwayne Wade supera quota 16.000 punti nella classifica Nba. Vittoria agevole anche per i Los Angeles Clippers che passano in casa contro gli Utah Jazz 107-94 con la quasi tripla doppia di Cp3 (11 pt, 7 ast, 7 rim) e le ottime prove di Griffin, Butler e Lamar Odom. Clippers che toccano quota 40 vittorie stagionali al terzo posto a Ovest dietro Okc e Spurs.

Dopo lo scivolone di Washington tornano subito al successo i Denver Nuggets (35-22) in casa dei Charlotte Bobcats 113-99 trascinati da Lawson, Faried e McGee. Solo 6 punti e 15′ di utilizzo per Danilo Gallinari che parte in quintetto titolare ma deve poi arrendersi al dolore provocato dalla forte contusione rimediata proprio l’altra notte. Wizards che ci ha preso gusto e nella notte hanno ottenuto il secondo successo consecutivo mettendo i bastoni tra le ruote agli Houston Rockets di James Harden. 105-103 il punteggio finale con Bradley Beal, Okafor, Ariza e John Wall sugli scudi per Washington mentre per i Rockets (31-27 – ottavo posto a ovest) sono 27 i punti del Barba e 24 quelli di Chandler Parsons. Partita tiratissima anche a Milwaukee e decisa negli ultimi secondi in favore degli Atlanta Hawks 103-102. Trascinatori degli Hawks (31-23) i soliti Jeff Teague, Josh Smith e Al Horford mentre in casa Bucks (26-28) non bastano i 10 assist di Monta Ellis e i 19 rimbalzi di Larry Sanders.

Chiudiamo con la quarta vittoria consecutiva degli Indiana Pacers (35-21 – secondo posto a est) che vincono anche a Detroit 90-72 e ritrovano per 18′ il loro giocatore più importante, Danny Granger, fermo da inizio anno che mette soli 2 punti con 1/10 dal campo ma l’importante per i Pacers è aver ritrovato in squadra l’uomo simbolo in grado di spostare gli equilibri per la post season. E infine con la vittoria dei Cleveland Cavaliers in casa degli Orlando Magic 118-94. Solo 12 punti e 9 assist per Kyrie Irving che servono per mandare a referto ben 7 uomini in casa Cavs che dominano soprattutto negli ultimi due quarti di gioco.

GLI HIGHLIGHTS DELLA NOTTE

TOP 10 DELLA NOTTE

NBA – I risultati del 24 febbraio

Charlotte Bobcats-Denver Nuggets 99-113
Orlando Magic-Cleveland Cavaliers 94-118
Washington Wizards-Houston Rockets 105-103
Detroit Pistons-Indiana Pacers 72-90
Philadelphia 76ers-Miami Heat 90-114
Milwaukee Bucks-Atlanta Hawks 102-103
Los Angeles Clippers-Utah Jazz 107-94
Ore 19: Dallas Mavericks-Los Angeles Lakers
Ore 21.30: Minnesota Timberwolves-Golden State Warriors

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it