VIDEO – Copa Libertadores: ripresa del Vélez e vittoria del Grêmio, solo un punto per il Corinthians

Si conclude anche il secondo turno della seconda giornata della Copa Libertadores 2013, disputato questa notte sui tappeti verdi di Chile, Argentina, Brasile e Bolivia. Verdetti che parlano di un solo pareggio, quello tra il San José e i brasiliani del Corinthians, di ben tre vittorie nette, quelle a favore di Caracas, Veléz e Grêmio.

 

HUACHIPATO – CARACAS 1-3

http://www.youtube.com/watch?v=qYZghXPKC30

Vincono dunque i venezuelani del Caracas, battendo il club cileno Huachipato, club che aveva stupito tutti nel corso della prima giornata disputata la settimana scorsa. Prima rete degli ospiti che arriva al 13′ del primo tempo, quando la difesa del club cileno si addormenta su un lancio lungo facendosi bruciare sul tempo da Cure che si infila in mezzo ai due difensori, ruba palla e scarica il diagonale dello 0-1, risultato che non cambierà per il resto della prima frazione di gioco. Al secondo minuto della ripresa sono ancora gli ospiti a far male e ancora una volta con un lancio lungo – questa volta addirittura dell’estremo difensore Baroja – su cui non arriva la testa del difensore cileno, la palla arriva sui piedi ancora di Cure il cui tiro è però respinto dal portiere, ma, rimessa la palla in mezzo, ci pensa Peña a buttarla dentro. Difesa completamente in panne quella dei cileni che ancora una volta si fanno rubare palla al 53′ da Otero che serve di nuovo Peña che trova la doppietta personale con un bel tiro da fuori che va a insaccarsi proprio sotto la traversa, anche se forse in quest’occasione il numero 1 Veloso avrebbe potuto fare qualcosa in più. A nulla serve il gol di Aceval, arrivato al 63′, dei padroni di casa che rimangono inchiodati a tre punti.

VELEZ SARSFIELD – DEPORTES IQUIQUE 3-0

Inversione di marcia in positivo invece per il Vélez che torna a vincere sotto gli occhi dei propri tifosi dilagando per 3-0 contro il Deportes Iquique. Argentini che si portano in vantaggio al 24′ con Insua che si fa trovare pronto su un rimpallo e dal limite dell’area di rigore, con il portiere ormai spiazzato, deposita in rete. Dieci minuti più tardi i ragazzi di Gareca si ripetono: è Bella ad accentrarsi sulla tre quarti avversaria e a pescare in area Rescaldani che non sbaglia e sigla il 2-0 per la felicità dei tifosi. L’ultima marcatura argentina avviene al 68′ direttamente su calcio piazzato battuto da Gago, tiro non eccelso in verità ma che riesce a sorprendere Naranjo proprio sul primo palo. Riacquistano dunque fiducia i vincitori del campionato argentino e punti in classifica fondamentali.

FLUMINENSE – GRÊMIO 0-3

http://www.youtube.com/watch?v=Tf4PDdNaXS0

Ci si aspettava forse un po’ più di equilibrio in campo nel derby tutto verdeoro tra Fluminense e Grêmio, equilibrio che invece è venuto a mancare con la schiacciante vittoria del Tricolor Imortal per 3-0. Il pari dura solo fino al 33′, quando su calcio d’angolo sblocca il risultato Barcos con un bel colpo di testa da distanza ravvicinata, bella la torsione e poco da fare per il portiere. Il primo tempo finisce sull’ 1-0 per gli ospiti ma al 9′ della ripresa arriva subito il raddoppio: è ancora Barcos a ricevere palla in area, ad agganciarla in modo perfetto e a saltare l’uomo andando al tiro, questa volta Diego Cavalieri ci mette una pezza ma non può nulla sulla replica di André Santos che infila il 2-0. I padroni di casa non riescono a reagire e allora è ancora il Grêmio ad approfittarne e ancora una volta tutto parte dai magici piedi dell’indemoniato Barcos, abile a mandare in porta il compagno d’attacco Vargas che incrocia in diagonale trovando così il 3-0, risultato che rimarrà stabile all’ Estadio Olimpico Joao Havelange di Rio de Janeiro fino al fischio finale di Paulo Cesar De Olivera.

SAN JOSE – CORINTHIANS 1-1

Pato e il suo Corinthians strappano un punto nella sfida contro il San José, disputata proprio a Oruro, in Bolivia; gara teatro anche della triste morte di un ragazzo appena quattordicenne colpito agli occhi da un fumogeno lanciato da un gruppo di sostenitori del club brasiliano. Partita che sembra incanalarsi bene per gli ospiti che trovano il vantaggio dopo appena sei minuti di gioco con una splendida costruzione di gioco che lancia in profondità sulla fascia Fabio Santos sul cui cross non arriva per poco Emerson ma su cui trova la giusta coordinazione Guerrero, abile a farsi trovare sulla traiettoria alle spalle del compagno. Il vantaggio dura fino al 60′, quando i boliviani pareggiano i conti con un cross basso dalla sinistra su cui si avventa Saucedo; neanche l’ingresso in campo di Pato, all’esordio tanto atteso, riesce a cambiare le carte in tavola che portano un punto ciascuno nelle casse del San José e del Corinthians.

 

Condividi
Nasce nel 1986 a Terni. Nel 2010 consegue la laurea in Lettere. La passione per il calcio, unita a quella per la scrittura e per la linguistica lo portano ad avventurarsi nel campo del giornalismo sportivo. Email: dgubbiotti@mondosportivo.it