Bundesliga, 22/a giornata: lo Schalke non sa più vincere, bene il Leverkusen

Al “Westfalenstadion” va in scena il Marco Reus show: il talento del Borussia Dortmund stende con una tripletta da fuoriclasse assoluto la matricola terribile Eintracht Francoforte, consentendo ai gialloneri di mantenere la scia della capolista, anche se a distanza siderale.

Ne approfitta il Bayer Leverkusen, che rafforza il terzo posto. Le aspirine battono in casa il modesto Augsburg, che rimane sul fondo della classifica, portandosi alle spalle dell’irraggiungibile Bayern Monaco e dei campioni di Germania in carica.

La 22/a giornata della Bundesliga sorride anche all’Amburgo, che batte di misura un Borussia Monchengladbach forse stanco dopo la prestazione fornita in Europa League contro la Lazio; decide una rete del fuoriclasse olandese Van der Vaart. Continua intanto la favola del Friburgo, capace di espugnare 3-2 Brema e di mantenersi in piena lotta per le posizioni europee.

Notte fonda in zona retrocessione per il Greuther Furth, battuto anche a Dusseldorf nello scontro tra neo promosse e sempre più ultimo, mentre non basta allo Schalke 04 una bella doppietta del nuovo arrivato Bastos per superare in trasferta un grintoso Mainz.

Bundesliga – Risultati e classifica dopo la 22/a giornata

Venerdì
Wolfsburg-Bayern Monaco: 0-2 (36′ Mandzukic, 90′ Robben)

Sabato 
Bayer Leverkusen-Augsburg: 2-1 (26′ Kiessling (B), 75′ Bender (B), 89′ Molders (A))
Fortuna Dusseldorf-Greuther Furth: 1-0 (19′ Bellinghausen)
Amburgo-Borussia Monchengladbach: 1-0 (24′ Van der Vaart)
Mainz-Schalke 04: 2-2 (27′ Ivanschitz (M), 42′ e 83′ Bastos (S), 63′ Pospech (M))
Werder Brema-Friburgo: 2-3 (36′ Kruse (F), 40′ e 65′ Petersen (W), 54′ rig.Caligiuri (F), 71′ Ginter (F))
Borussia Dortmund-Eintracht Francoforte: 3-0 (8′, 10′ e 65′ Reus)

Domenica 
Norimberga-Hannover
Hoffenheim-Stoccarda

PER CONSULTARE LA CLASSIFICA DELLA BUNDESLIGA CLICCA QUI

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.