VIDEO – Copa Libertadores: bloccate sul pari Nacional e Independiente, sorpresa Emelec e Toluca

Si riaprono le danze! Da martedì 12 febbraio i campi di Brasile, Argentina, Uruguay, Ecuador, Perù, Venezuela e Chile sono tornati di nuovo a infuocarsi sotto i tacchetti delle migliori squadre del sudamerica per la fase a gironi della Copa Libertadores 2013. Giornate ricche di sorprese e di altrettanto nervosismo in campo, testimoniato dai numerosi cartellini gialli e rossi fioccati nel corso degli incontri. Vincono C.S Emelec, Universidad de Chile, C.A. Peñarol, Atletico Mineiro e Deportivo Toluca, solo due pareggi tra Nacional e Barcelona SC e tra Real Garcilaso e Independiente Santa Fe.

 

CLUB NACIONAL -BARCELONA SC 2-2

http://www.youtube.com/watch?v=7p2DtBCFq-c

Ci si aspettava una maggiore determinazione da parte degli uruguagi che, unita alla buona qualità della squadra di Montevideo, avesse imposto alla gara una piega decisamente diversa. Il Nacional, invece, si è trovato ad inseguire gli avversari, sotto di ben due reti dopo appena 26 minuti di gioco. Il primo gol degli equadoregni arriva al 18′, quando Diaz mette a segno un tiro spettacolare colpendo di contro balzo con l’esterno destro e facendo terminare la palla quasi sotto l’incrocio; a distanza di pochi minuti un’incursione sulla sinistra di Nazareno regala ad Ariel la palla del 2-0. Le cose si mettono male al “Gran Parque Central” di Montevideo e Gustavo Diaz decide di inserire il giovane Luna prima e gli esperti Abreau e Alvaro Recoba poi; i cambi in corsa sembrano dar ragione al tecnico uruguagio che vede i suoi andare in gol al 69′ proprio con Abreau, abile a sfruttare un calcio d’angolo con un bel colpo di testa ad incrociare sul secondo palo. La sfida si accende anche troppo e tra il 75′ e il 78′, nel giro di tre minuti, sono ben due i cartellini rossi estratti dal direttore di gara. Allo scadere, quando la partita sembrava oramai chiusa, è proprio Recoba, altro cambio in corsa e vecchia conoscenza italiana, a mettere in mezzo la palla per il colpo di testa in tuffo di Alonso che firma il 2-2, consentendo ai suoi di guadagnare almeno un punto nella classifica del girone.

CLUB SPORT EMELEC – VÉLEZ SÁRSFIELD 1-0

http://www.youtube.com/watch?v=S-hBeEpoEZM

Altro risultato a sorpresa è proprio quello che vede uscire dallo stadio di Santiago de Guayaquil i padroni di casa vittoriosi sul club attualmente più forte d’Argentina. I ragazzi di Gareca, infatti, non sono riusciti ad imporsi sugli avversari nel corso del primo tempo; nella ripresa l’autogol di Facundo Ferreyra prima e l’espulsione – ingiusta a di la verità – di Tobio poi, pregiudicano la partita non consentendo agli argentini di guadagnare neanche un punto in classifica. Siamo solo agli inizi di questa fase a gironi ma il principio per il Vélez non è stato certo dei migliori.

UNIVERSIDAD DE CHILE – DEPORTIVO LARA 2-0

http://www.youtube.com/watch?v=gtsqadS99zQ

Dilaga l’Universidad de Chile battendo il Deportivo Lara per 2-0 grazie alla splendida doppietta del classe 90′ Sebastián Ubilla. Il primo dei due gol è frutto dello splendido assist del compagno Fernández e della grande tecnica e lucidità di Sebastián che riceve la palla a campanile dalla destra e calcia al volo di prima intenzione. Nei minuti finali il Deportivo prova a guadagnare almeno il pareggio e ci va vicino proprio al 75′ quando su ribaltamento dell’azione venezuelana è ancora Ubilla a porre il sigillo della vittoria sul match: il lancio lungo costringe l’estremo difensore della formazione ospite a tentare l’uscita, il rimpallo favorisce però proprio il giovane attaccante cileno che si accentra e da fuori area, con il portiere ancora fuori dai pali, calcia in porta con un mezzo pallonetto che finisce di poco sotto la traversa per il 2-0 definitivo.

DEPORTES IQUIQUE – C.A. PEÑAROL 1-2

http://www.youtube.com/watch?v=jEYnvgZZTQI

Partita intensa e ricca di emozioni quella disputata al “Tierra de Campeones” tra la formazione cilena del Deportes Iquique e quella uruguagia del Peñarol. I cileni mostrano una condizione fisica più fresca in ragione anche del fatto che il loro campionato è cominciato già da tre giornate mentre quello  a cui partecipa il club dell’Uruguay non ha ancora avuto inizio; ciò nonostante sono proprio gli ospiti, tra cui figura anche l’ex-Juventus, Napoli e Bologna Zalayeta, a portarsi in vantaggio per primi, dopo appena cinque minuti di gioco con Estoyanoff che, pescato in posizione regolare, infila il portiere avversario con un diagonale appena smorzato dal tocco con una gamba dell’estremo difensore. La partita prosegue su ritmi intensi con i continui assedi dei padroni di casa alla ricerca del pareggio e le pericolose ripartenze degli uruguagi. Bisogna aspettare il 58′ per tornare a una situazione di parità grazie al gol di Villalobos – già vicino al gol in chiusura di primo tempo – che deve solo metterci la gamba sul cross di Puch, coronamento di una bella azione personale. L’equilibrio viene, però, di nuovo sconvolto dall’azione ben congeniata dei ragazzi di Jorge da Silva che porta alla rete che sigilla il risultato sull’1-2.

ATLETICO MINEIRO – SÃO PAULO 2-1

http://www.youtube.com/watch?v=an0FqiAtT3k

Big Match tra le due formazioni brasiliane in cui l’Atletico la spunta per 2-1 grazie ad un ottimo primo tempo, in cui riesce a schiacciare gli avversari sul piano del gioco sfiorando anche il raddoppio, e a un Ronaldinho in gran forma che dispensa assist fondamentali. Il primo, al 13′, vede complice una disattenzione della difesa del São Paulo che non si accorge della posizione di Ronaldinho, posizione regolare in quanto la palla gli arriva direttamente dalla rimessa laterale; il fenomeno ne approfitta e mette in mezzo la palla su cui arriva Jo per l’1-0. Nella ripresa gli ospiti vengono fuori guadagnandosi più di un’occasione per pareggiare i conti ma non riescono a sfruttarle; al 73′ allora è di nuovo Ronaldinho a partire sulla fascia destra per poi crossare e trovare la testa di Rever che firma il 2-0. La partita sembrerebbe già archiviata ma il São Paulo non ci sta e prima trova il gol con Aloisio all’82’, poi, sfiora addirittura il pareggio allo scadere con un tiro da fuori che si spegne a fil di palo.

BOCA JUNIORS – DEPORTIVO TOLUCA 1-2

http://www.youtube.com/watch?v=hGIr3asrXTA

Inizio doloroso anche per il Boca che, dopo essersi portato in vantaggio al 23′ grazie alla splendida realizzazione del calcio di rigore da parte di Silva, vede gli avversari sfiorare il pareggio prima con un calcio di rigore – neutralizzato da Orion – e raggiungerlo poi con un diagonale di Esquivel. La gara si accende e i ritmi si fanno più intensi ma sono ancora i messicani a portarsi in vantaggio al 73′ con una splendida azione coronata dal ben pallonetto in corsa di Benitez. Il Boca di Carlos Bianchi resta dunque, inaspettatamente, a bocca asciutta a quota 0 punti in classifica.

CARACAS FC – FLUMINENSE 0-1

Pronostico e risultato entrambi a favore del club brasiliano che porta a casa tre punti d’oro contro i venezuelani del Caracas. Decide il gol di Fred, abile, al 32′, a sfruttare la ribattuta di un difensore; la formazione di casa trova la reazione solo nel corso del secondo tempo quando va vicina al pareggio in più di un’occasione e spreca un’ottima possibilità quando sbaglia il calcio di punizione da dentro l’area di rigore concesso dall’arbitro in seguito alla presa del portiere brasiliano sul passaggio del compagno effettuato con i piedi.

REAL GARCILASO – INDEPENDIENTE SANTA FE 1-1

http://www.youtube.com/watch?v=5_E43yfRMkU

Pareggio liscio tra Real Garcilaso e Independiente con il gol in apertura di Martinez Borja su respinta del portiere avversario per i colombiani e quello in chiusura, al 76′, di Bogado che con uno splendido colpo di testa dal dischetto del calcio di rigore riporta i compagni e la propria squadra in parità.

Condividi
Nasce nel 1986 a Terni. Nel 2010 consegue la laurea in Lettere. La passione per il calcio, unita a quella per la scrittura e per la linguistica lo portano ad avventurarsi nel campo del giornalismo sportivo. Email: dgubbiotti@mondosportivo.it