Nba, i risultati del 14 febbraio: A Denver non si canta senza Gallo. Bene Celtics, Clippers e Spurs male Knicks e Bulls

Dodici gare, qualche sorpresa e tante conferme nella notte nba. Iniziamo col successo degli Atlanta Hawks che espugnano Orlando nettamente col punteggio di 108 a 76. A mandare al tappeto il team della florida ci ha pensato il duo Smith-Horford (56 pt in due). Continua la marcia degli Hawks, sesti a est mentre per i Magic è la nona sconfitta nelle ultime dieci gare. Vince con una tripla a quattro secondi dalla fine di Leonard (13 pt 10 rimbalzi) San Antonio  a Cleveland, e prosegue la sua leadership a ovest, a determinare il risultato fondamentali anche i 24 di Parker, male invece in casa Cavs l’idolo dell’Ohio, Irving, per lui solo 6 punti al referto. Terzi est e vittoria schiacciante per i Pacers capaci di lasciare oltre venti punti ai malcapitati Bobcats, grazie a una tripla doppia di George (23 pt 12 assist 12 rimbalzi) e all’ottima prova di Hansbrough (19 pt 10 rimbalzi). Punteggio basso 71-69 e vittoria al fotofinish per i Celtics al Garden contro i Chicago Bulls. Fondamentali i due liberi realizzati nel finale da capitan Pierce (8 pt 5 rimbalzi) ai Bulls non sono bastati i 12 punti di un ottimo Belinelli migliore tra i suoi. Niente Gallinari e ancora una sconfitta, la terza consecutiva per Denver (33 21) che va ko contro i Nets padroni dell’incontro per tutto il match, portati al successo dal terzetto capace di andare oltre i venti punti, composto da Lopez, Johnson e Watson. La sorpresa assoluta della notte è la vittoria dei Raptors al Madison Square Garden di New York per 92 a 88. I canadesi alla quarta vittoria di fila hanno avuto la meglio grazie a DeRozan (20 pt) protagonista della gara che ha trascinato i suoi vista la scarsa vena di Bargnani (2 pt ) e Gay (11). In casa Knicks da sottolineare i 26 punti di Smith inutili però ad evitare la debacle newyorkese. Vittoria sterna importante in chiave playoff per i Jazz che vincono sul campo dei T-Wolves e mantengono il settimo posto a est. A sancire il risultato è stato l’apporto da vero leader di Jefferson autore di 20 punti e 11 rimbalzi, in casa Minnesota bene Williams (24 pt 16 rimbalzi) insufficienti però ai termini del risultato. Terzo successo consecutivo per i Clippers che stavolta matano gli ottimi Rockets (29-26) 106 a 96 e mantengono la terza posizione a ovest guidati dalla coppia più divertente dell’nba Griffin (20 pt 11 rimbalzi) Paul (1o pt 11 assist) veri trascinatori della franchigia angelena, per Houston invece nota positiva della gara i 17 di Parsons. Negli altri match disputati nella notte vittorie per Dallas, Detroit, Milwaukee e New Orleans a farne le spese Philadelphia, Portland, Sacramento e Washington.

 

NBA I RISULTATI DEL 14 FEBBRAIO

Atlanta Hawks-Orlando Magic 108-76

San Antonio Spurs-Cleveland Cavs 96-95

Charlotte Bobcats-Indiana Pacers 77-101

Chicago Bulls-Boston Celtics 69-71

Denver Nuggets-Brooklyn Nets 108-119

Toronto Raptors-New York Knicks 92-88

Washington Wizards-Detroit Pistons 85-96

Philadelphia 76ers-Milwaukee Bucks 92-94

Portland TrailBlazers-New Orleans Hornets 63-99

Utah Jazz-Minnesota T-Wolves 97-93

Sacramento Kings-Dallas Mavericks 100-123

Houston Rockets-Los Angeles Clippers 96-106

LA TRIPLA VINCENTE DI LEONARD

GLI HIGHLIGHTS DELLA NOTTE

LA TOP 10 DELLA NOTTE

Condividi
Nato a Catania nel 1987, dopo aver conseguito la laurea in Scienze della comunicazione, ha iniziato a collaborare con diversi siti calcistici, occupandosi prevalentemente di calciomercato e calcio internazionale. Email: cbattiato@mondosportivo.it