Sky Italia e Premier League inglese, si va verso l’addio

Era forse nell’aria, a giudicare dal disarmo degli ultimi tempi. Prima la Liga spagnola e la Bundes tedesca, poi l’FA Cup e la League Cup inglesi. Senza contare i tira e molla degli ultimi anni con MLS americana, Russian Premier League e così via.

Di certo, però, non ci si attendeva un declino così veloce e fragoroso. Perché la notizia che circola in queste ore (al momento solo un’indiscrezione, ci teniamo a sottolinearlo) sarebbe che Sky Italia ha perso i diritti della Premier League per le prossime tre stagioni, 2013-2016.

Lo ripetiamo, è un’indiscrezione, una notizia che si trova abbastanza facilmente nel passaparola del web ma che, purtroppo, non stupisce. Si parla anche di cifre piuttosto precise e questo ci porta a pensare che la notizia non sia poi così inventata, anzi. Sky Italia avrebbe perso l’asta per aggiudicarsi i diritti dei prossimi 3 anni del massimo campionato inglese, offrendo 9 milioni di euro annui. L’offerta vincente, di un solo milione in più, arriverebbe da Al-Jazeera Sport o, più probabilmente, da una società (la Pitch International, ndr) che opera per conto di quest’ultima. In ogni caso ci sarebbe l’emittente araba (con ampia copertura in lingua inglese) dietro all’offerta vincente.

Restano da capire gli scenari. Al-Jazeera avrebbe bisogno di un “appoggio” sul territorio italiano, per trasmettere le partite. Quindi si potrebbe ipotizzare una rivendita dei diritti a Sky o Mediaset Premium, o un inserimento in una di queste due piattaforma sotto il nome di un altro canale.

Per ora, insomma, ci sono solo ipotesi, anche piuttosto fantasiose. Resta la notizia, ormai sicura al 99%, che dal prossimo anno la Premier League inglese non sarà più trasmessa sui canali di Sky Italia.

(leggi qui per ulteriori informazioni)

Condividi
Torinese, classe 1983. Da piccolo voleva vedere Wembley e il Maracanã, gli manca ancora il secondo. Toro e Arsenal nel cuore, sta fra un tackle di Gilberto Silva e Tony Adams che chiama il fuorigioco.