La Lazio non muore mai: Juventus battuta 2-1 e finale conquistata

Un finale palpitante regala la finale di Coppa Italia alla Lazio. Vidal al 92′ pareggia il gol di Gonzalez, ma Floccari segna subito dopo il 2-1. Poi gli incredibili errori di Giovinco e Marchisio.

FITTE PROTESTE – Conte sceglie Vucinic e Giovinco, mentre Petkovic recupera Klose. I bianconeri aggrediscono subito il match, perchè alla Lazio, per effetto del gol di Mauri allo Juventus Stadium, lo 0-0 va discretamente bene. I biancazzurri si difendono con ordine. Vucinic riesce a sgusciare e saltare Marchetti, che lo atterra. L’arbitro sorvola e via alle polemiche, con la Juve che rivede i fantasmi di Guida e company. La gara non offre molto spettacolo, ma tante lotte dure a centrocampo. Tant’è che l’occasione più nitida del primo tempo capita al 45′, ancora a Vucinic, che scarica il destro trovando pronto Marchetti.

CHE FINALE!- I padroni di casa, sospinti da un caldissimo pubblico, trovano il vantaggio a 8 minuti dall’inizio della ripresa. Ledesma pesca con precisione millimetrica Gonzalez. El Tata di testa brucia Peluso e insacca. Il gol rende furiosi i bianconeri, che però senza lucidità sbattono sul muro avversario, rimediando soltanto numerosi cartellini gialli. La Lazio potrebbe mettersi al sicuro in contropiede, ma non sfrutta le occasioni, prediligendo la copertura. Errore fatale, perchè la Juve è sempre la Juve. Basta una palla, basta un errore. Lo commette Radu, e Vidal ne approfitta. E’ l’1-1 al 92′, ma la Lazio non muore mai. Un minuto dopo Mauri guadagna un corner, su cui svetta Floccari; il colpo di testa del calabrese è letale. Cuore in gola all’Olimpico subito dopo: Marchetti ipnotizza Giovinco e Marchisio sbaglia un gol incredibile. Il destino è dalla parte della Lazio, che approda in finale di Coppa Italia.

Lazio (3-5-1-1): Marchetti 7; Biava 6.5, Dias 7, Ciani 6.5; Konko 6, Gonazalez 7 (86′ Cana sv), Ledesma 6.5, Hernanes 6 (62′ Lulic 5.5), Radu 5; Mauri 6.5; Klose 6 (70′ Floccari 7). A disposizione: Bizzarri, Carrizo, Cavanda, Stankevicius, Zauri, Brocchi, Candreva, Kozak. All.: Petkovic.
Juventus (3-5-2): Storari 6; Barzagli 6, Bonucci 5.5, Peluso 5; Isla 5.5, Vidal 6.5, Marrone 5.5 (68′ Pirlo 6), Padoin 5 (70′ Marchisio 4.5), Giaccherini 5 (75′ Quagliarella sv); Vucinic 6, Giovinco 4. A disposizione: Buffon, Rubinho, Caceres, Pogba, Lichtsteiner, De Ceglie, Matri. All. Conte
Arbitro: Banti di Livorno.
Marcatori: 53′ Gonzalez, 92′ Vidal, 93′ Floccari (L).
Ammoniti: Giaccherini (J), Konko (L), Isla, Vidal, Giovinco, Bonucci (J), Dias (L).

Condividi
Nato a Roma nel 1986, laureato in Management delle Imprese Sportive. Nella vita un solo obiettivo: raccontare lo sport; il calcio in particolare. Attualmente collaboratore di bettingisland.it e tuttochampions.it. Email: sgiovampietro@mondosportivo.it