Meggiorini-show, l’Inter non va oltre il pari contro un buon Torino

Allo Stadio Giuseppe Meazza è l’Inter a passare in vantaggio grazie a una punizione di Chivu; poi inizia il Meggiorini-show, che prima pareggia i conti e poi porta in vantaggio il Torino nella ripresa. Cambiasso riporta di nuovo il match sui binari dell’equilibrio, ma nel finale sono vani i tentativi di Guarin e compagni di portare a casa i tre punti.

Stramaccioni sceglie Cassano titolare dal primo minuto al fianco di Palacio, ma a sbloccare la gara è Chivu, autore di una strepitosa punizione mancina su cui Gillet non può nulla. Gli esterni sono la chiave di questa partita, e allora l’Inter decide di sistemarsi in fase difensiva con un 4-4-2, utile a placcare Cerci e Santana, gli uomini più temuti dell’undici schierato da Ventura. Sotto nel risultato, gli ospiti iniziano a giocare in maniera più sciolta, affondando sempre sulle fasce laterali: Cerci sembra essere il più ispirato, ma a segnare la rete del pareggio è Meggiorini, abilissimo a sfruttare un errore in fase di disimpegno di Guarin. L’infortunio di Chivu costringe il tecnico nerazzurro a mischiare le carte in tavola, ma la mancanza di qualità in mezzo al campo è evidente, tanto che è il “Toro” a gestire meglio il pallone. Il cambio di passo di Cerci, inoltre, è una spina nel fianco dei padroni di casa, ed è proprio sull’ennesima sfuriata dell’ala ex Fiorentina che Meggiorini colpisce ancora una volta l’Inter, troppo ingenua in fase difensiva. Cassano sembra invisibile, Gazzi giganteggia a centrocampo e Palacio appare sterile: è Cambiasso, infatti, a pareggiare i conti in casa Inter, grazie a un bel cross di Zanetti. Il gol dell’argentino rende bellissimo il finale di partita, le squadre si allungano, Bianchi colpisce un palo e Palacio prova a sbloccarsi trovando l’opposizione di Gillet; non cambia, però, il risultato, soprattutto grazie a uno strepitoso Handanovic. Finisce 2-2, un risultato che accontenta più gli uomini di Ventura, autori di una sontuosa partita.

INTER-TORINO 2-2 (1-1)

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Ranocchia, Chivu (28′ Pereira), Juan Jesus; Zanetti, Gargano, Mudingayi (55′ Cambiasso), Nagatomo, Guarin; Cassano (75′ Alvarez), Palacio. A disp.: Belec, Di Gennaro, Silvestre, Mariga, Rocchi, Benassi, Jonathan, Bessa, Livaja. All.: Andrea Stramaccioni.
Torino (4-4-2): Gillet; D’Ambrosio, Glik, Rodriguez, Masiello; Cerci (81′ Vives), Gazzi, Brighi, Santana (71′ Birsa); Barreto (61′ Bianchi), Meggiorini. A disp.: Gomis, Basha, Di Cesare, Suciu, Caceres, Bakic, Darmian. All.: Giampiero Ventura.
Arbitro: Davide Massa di Imperia.
Marcatori: 5′ Chivu (I), 24′ Meggiorini (T), 52′ Meggiorini (T), 67′ Cambiasso (I).
Note – Ammoniti: Cambiasso (I).

Condividi
Nato a Genova nel maggio 1992; è un appassionato di calcio, basket NBA e pallavolo (sport che ha praticato per molti anni). Frequenta la facoltà di Scienze Politiche, indirizzo amministrativo e gestionale. Email: alelli@mondosportivo.it