Napoli, ci pensa ancora Cavani. A Firenze è 1-1

Finisce 1-1 al Franchi la sfida tra Fiorentina e Napoli. Viola in vantaggio in maniera casuale con Roncaglia su topica clamorosa di De Sanctis. Poi ci pensa il solito Cavani, con il gol numero 100 in serie A.

CAVANI “SALVA” DE SANCTIS – Montella non rischia Pizarro e inserisce Romulo; Mazzarri recupera Zuniga e lascia Cannavaro in panchina. L’inizio è molto tattico e le difese prevalgono sugli attacchi, anche ricorrendo spesso al fallo (al 45′ si contano 6 gialli estratti da Bergonzi). Pandev non si dimostra abbastanza freddo; dall’altra parte Romulo spreca un paio di contropiedi interessanti. Per sbloccare una gara così, ci vuole un episodio. O una follia. De Sanctis sceglie la seconda opzione, esce senza motivo su uno spiovente da metà campo di Roncaglia. La palla lo scavalca e va in rete, con l’argentino che nemmeno esulta per il più classico dei “gollonzi”. Lo choc rischia di far fare la seconda frittata al portiere partenopeo, ma Toni non ne approfitta. Male, perchè di là c’è un certo Cavani, che con una frustata di testa, su punizione di Hamsik, insacca il suo 100° gol in serie A. Chapeau.

IL RISCATTO DI NETO – Nella ripresa Bergonzi dimentica i cartellini nello spogliatoio e inverte il metro di giudizio in maniera repentina. Logica conseguenza le grandi proteste viola, quando l’arbitro non mostra un meritatissimo secondo giallo a Behrami per fallo sull’imprendibile Cuadrado (nel finale Bergonzi farà lo stesso con Rodriguez per un fallaccio su Cavani, ndr). Le squadre ci provano da fuori, senza successo. Allora Jovetic prova a pescare Toni, ma Campagnaro fa ottima guardia. Mazzarri prova il tutto per tutto: Insigne per Gamberini, e gli ospiti cominciano a volare, andando vicinissimi al gol vittoria con Pandev. L’inzuccata del macedone su cross di Britos esalta i riflessi di Neto, che evita ai suoi la seconda e definitiva capitolazione. Nel recupero Jovetic prova un colpo da biliardo, con la palla che sfila fuori. Poi Aquilani da buona posizione sciupa l’ottima iniziativa di Cuadrado, graziando il Napoli. Finisce 1-1: la Fiorentina torna a muovere la classifica, mentre il Napoli si riporta al secondo posto, con la Juve a 5 punti di distanza.

Fiorentina-Napoli (1-1)

Fiorentina (3-5-2):Neto, Roncaglia, Rodriguez, Savic, Pasqual, Aquilani, Borja Valero, Romulo (77′ Migliaccio), Cuadrado, Jovetic, Toni (85′ Ljajic). A Disp.: Viviano, Lupatelli, Tomovic, Camporese, Pizarro, Capezzi, Llama, Seferovic. All.: Montella.
Napoli (3-4-1-2): De Sanctis, Gamberini (70′ Insigne), Britos, Campagnaro, Inler, Maggio, Behrami (56′ Dzemaili), Zuniga, Hamsik, Pandev, Cavani. A Disp.: Rosati, Fernandez, Grava, Cannavaro, Uvini, Mesto, Donadel, Armero, El Kaddouri, Calaiò. All.: Mazzarri.
Arbitro: Bergonzi di Genova.
Marcatori: 33′ Roncaglia (F), 42′ Cavani (N)
Ammoniti:  Behrami, Gamberini (N), Toni (F), Inler (N), Savic, Rodriguez (F) per gioco scorretto.

Condividi
Nato a Roma nel 1986, laureato in Management delle Imprese Sportive. Nella vita un solo obiettivo: raccontare lo sport; il calcio in particolare. Attualmente collaboratore di bettingisland.it e tuttochampions.it. Email: sgiovampietro@mondosportivo.it