MondoPallone Racconta… Auguri, Maestro della “Cuauhteminha”

Oggi compie 40 anni un personaggio del calcio mondiale che divenne famoso tre lustri fa al Mondiale francese. È il messicano Cuauhtémoc Blanco, che si fece notare per quel modo così pittoresco di saltare gli avversari: il “salto della rana”, appunto. Ma ovviamente e per sua fortuna, Blanco è anche un ottimo giocatore dalla discreta carriera, ancora in attività nonostante l’età non più verde. Raccontiamo la sua storia.

Cuauhtémoc Blanco Bravo è nato a Città del Messico il 17 gennaio 1973. Esordisce nella massima divisione messicana nel 1992 con la maglia dell’América, il club che accompagnerà la maggior parte della sua carriera fino al 2007, inclusi alcuni trasferimenti in prestito. Il primo febbraio 1992 debutta nella nazionale maggiore contro l’Uruguay. Da allora in avanti, eccezion fatta per la contestata esclusione dal Mondiale 2006 per dissidi con il C.T. Lavolpe, prende parte a quasi tutti i maggiori eventi a cui partecipa la Tricolor. In tre edizioni dei Mondiali (1998, 2002 e 2010) va a segno in tutte le edizioni, diventando il primo messicano a riuscirvi. Con la massima rappresentativa coglie le maggiori soddisfazioni: è il miglior cannoniere della storia della FIFA Confederations Cup con 9 reti (ex-aequo con Ronaldinho), secondo miglior marcatore di sempre (39 reti) dietro al solo Borgetti, sesto nella graduatoria delle presenze a quota 121. Ma come dicevamo in apertura, Blanco è diventato celebre per l’invenzione del “Salto della rana” o “Cuauhteminha”: lo utilizzò con frequenza ai Mondiali di Francia ’98. La giocata consisteva nel saltare in avanti con il pallone stretto nei piedi uniti, superando così la morsa degli avversari. Un trucco semplice ma spettacolare che addirittura venne inserito tra i “tricks” di un famoso videogame. Blanco ha anche militato in Europa (Valladolid), Stati Uniti (Chicago Fire) ed in altri club messicani, tra cui i Dorados de Sinaloa dove sta spendendo gli ultimi spiccioli di una lunga parabola agonistica. Una curiosità: ha preso parte come attore ad alcune telenovelas.

blanco-bunny-hop
Salto della rana o Cuauhteminha”

 

 

 

Condividi
Cagliaritano, classe '81. Pazzo per Brera, Guerin Sportivo e Panini. Da anni membro di MP: principalmente ed inevitabilmente, per scrivere sulla storia del calcio. Italiano ed internazionale. Email: fornano@mondosportivo.it