Lo speaker offende l’arbitro. Multa salata per il Campobasso

Particolare sanzione subita dal Nuovo Campobasso in Lega Pro. La società molisana è stata multata di 10000 Euro per le reiterate offese rivolte all’arbitro non solo da parte dei suoi sostenitori, come accade di continuo su molti campi da gioco, ma soprattutto dallo speaker dello stadio. A rendere ancora più incredibile l’episodio, però, è l’identità dell’autore del gesto; dietro quel microfono infatti si celava il presidente del Campobasso Ferruccio Capone, adirato per l’eccessiva severità usata dall’arbitro Gioviani di Grosseto nei confronti dei propri calciatori. Il gol del pareggio del Campobasso è riuscito in parte a placare la rabbia del pubblico di casa, ma a fine gara il direttore di gara ha abbandonato lo stadio molisano solo con l’ausilio della scorta per motivi di sicurezza.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it