Stramaccioni: “Voglio la vittoria per chiudere al secondo posto”

Alla vigilia dell’incontro con il Genoa prima della pausa invernale, Andrea Stramaccioni ha le idee chiare: vuole vincere a tutti i costi per chiudere al secondo posto. Intervenuto nella conferenza stampa, il tecnico nerazzurro dichiara: “Rispettiamo sempre gli avversari. Ci sono tanti indisponibili, ma siamo l’Inter e nessun alibi. Le critiche ricevute? In ogni critica c’è sempre fondo di verità. Chi segue l’Inter va ascoltato e mi interessa il giudizio, chi la segue ogni 3 mesi magari scrive cose false. Cambiasso è rientrato ieri, valuterò all’ultimo se utilizzarlo dal primo minuto. Esordio col Genoa? Sembrano passati anni da quella partita, fu un’emozione indescrivibile. Domani voglio una vittoria, sarebbe importante girare a metà stagione al secondo posto in campionato. Domani conterà solo il risultato”.

Poi conclude: “Contro la Lazio la squadra ha fatto una grande prestazione, senza tuttavia centrare un risultato positivo, colpiti dal gol del loro campione, Klose. Tuttavia, non cancella quanto di buono abbiamo fatto: siamo tornati dall’Olimpico con una certezza in più. Non ho mai parlato di paragoni con la Juventus proprio perché si tratta di situazioni diverse, noi stiamo intraprendendo un altro tipo di strada. Cerchiamo la continuità. Guarin? Il ragazzo non ha espresso alcune frase irriguardosa, tuttavia è stata punita la potenzialità del gesto. Spero che non esistano squadre che abbiano più o meno peso politico. Rammarico? La sconfitta al Tardini contro il Parma”.

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.