La UEFA castiga il Malaga: escluso dalle competizioni continentali

Una bruciante stangata i è appena abbattuta sul Malaga, il club del fuggente sceicco Al Thani, impegnato negli ottavi di finale della Champions League (sarà avversario del Porto) e nelle posizioni di vertice della Liga. La UEFA infatti, presa nota dei debiti accumulati nei mesi scorsi dal club iberico nei confronti di altre società e dei suoi stessi giocatori, ha emesso un comunicato ufficiale in cui esclude la società spagnola da ogni competizione continentale raggiunta da qui alle prossime quattro stagioni se entro il 31 marzo 2013 questi debiti non saranno saldati. E’ prevista inoltre una multa salatissima, pari a 300.000 euro.

Una notizia che era nell’aria ma che comunque rimane clamorosa, visti gli ottimi risultati che la formazione allenata da Pellegrini sta ottenendo. Classificatosi primo nel girone del Milan, il Malaga ha saputo incantare soprattutto trascinato dal talentino argentino Isco, ora oggetto del desiderio di molte grandi del Vecchio Continente. Ora questa mazzata incredibile, che aggrava ancor di più la situazione della società sotto tutti i punti di vista e che scatenerà sicuramente aste agguerrite per accaparrarsi i gioielli della rosa spagnola.

 

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.