Tragedia in Sardegna: morto in campo un calciatore

Ennesima tragedia su un campo di calcio: stavolta è successo in Sardegna, dove Luca Loru, portiere della formazione di Seconda Categoria sarda del Gonnosfanadiga, è deceduto dopo un malore accusato durante il riscaldamento pre partita della gara che la sua squadra avrebbe dovuto giocare contro il Teulada. Come riportato dall’unionesarda.it, il calciatore si sarebbe sentito male improvvisamente, accasciandosi al suolo.

Inutili i tentativi di rianimarlo da parte dei medici delle due squadre, che hanno utilizzato invano anche un defibrillatore presente in campo. A nulla è servito anche l’intervento del personale del 118 accorso sul luogo della tragedia. Originario di Villacedro, Loru, che avrebbe compiuto 32 anni giovedì prossimo, è deceduto poco dopo a bordo campo; lascia la moglie, che presente sugli spalti, ed una bambina. Ovviamente la partita in programma non è stata disputata.

Alla famiglia vanno le condoglianze della redazione di MondoPallone.it

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.