Udinese, Guidolin: “Usciamo a testa alta dall’Europa”

“Nelle sei partite del girone abbiamo visto cose più e meno buone. Probabilmente il nostro era il girone più duro di tutta la competizione”. L’analisi di Francesco Guidolin, al termine di Udinese-Liverpool, è fredda e lucida. “Con la vittoria di Anfield si erano aperte le porte della qualificazione, ma purtroppo è andata diversamente. Usciamo a testa alta – ha affermato il tecnico dei bianconeri – perché abbiamo dato il massimo. Oggi abbiamo giocato alla pari contro una grande squadra, mi dispiace solo aver perso la gara su un’azione nata da palla inattiva”.

RECORD DI NATALE- “Vogliamo migliorare in campionato perché la classifica non è tranquilla – ha aggiunto Guidolin – Giocheremo ancora quattro partite da qui al 22 dicembre. Di Natale? Avevo promesso a Totò di esaudire il suo desiderio. Voleva raggiungere il record di Bertotto, ci teneva troppo. Ora concentrati sul campionato, e anche sulla Coppa Italia: con la Fiorentina non sarà facile. Reinthaller? Bravo, è un ragazzo del 1995, ha giocato con grande orgoglio”.

Condividi
Appassionato di sport – calcio, NFL e tennis su tutti. Direttore di MondoPallone.it, giornalista e telecronista di Sportitalia. Ottimista e molto (troppo) frenetico. Email: amilone@mondosportivo.it