L’ira di Guidolin: “Non siamo stati squadra”

Al termine della sonora sconfitta sul campo della Lazio, Francesco Guidolin, visibilmente contrariato, ha espresso grande rammarico per la prestazione dei suoi giocatori, a cui non concede alibi: “E’ un lungo periodo che conviviamo con grandi difficoltà, ma oggi è venuta meno la squadra. Dobbiamo riprenderci al più presto, perchè con questi presupposti non andiamo da nessuna parte“. Riferimento, questa volta comprensibile, anche alla retrocessione. Dietro hanno iniziato a correre e nessuno è al sicuro: “Va bene che la Lazio è una squadra di gran qualità e tecnica, ma giocando così rischiamo di perdere con chiunque. Giocando come oggi avremo poche possibilità con chiunque“. Le tante assenze penalizzano: Benatia, Pinzi, Basta e Muriel. Alla domanda sul rientro del talento colombiano, Guidolin ha sentenziato: “Rientrerà credo a gennaio dopo la sosta. Ma i nostri sanitari lo sapranno certamente meglio di me“.

Condividi
Nato a Roma nel 1986, laureato in Management delle Imprese Sportive. Nella vita un solo obiettivo: raccontare lo sport; il calcio in particolare. Attualmente collaboratore di bettingisland.it e tuttochampions.it. Email: sgiovampietro@mondosportivo.it