NextGen Series: Liverpool esagerato, 4 gol al Rosenborg

Foto Liverpoolfc.com

Importante inversione di rotta del Liverpool, che nel quarto turno del Girone 5 del NextGen Series si impone in casa 4-1 sui norvegesi del Rosenborg, rilanciando le proprie ambizioni dopo le disastrose gare d’andata. A Langtree Park, i Reds trovano 3 reti già nella prima frazione e per gli ospiti c’è davvero poco da fare.

In formazione, Coady e Morgan figurano come le stelle della formazione di casa, forti dell’esperienza fra campo e panchina in prima squadra e soprattutto dei tanti bei discorsi spesi su di loro dagli addetti ai lavori. Dall’altra parte, Blakstad e soci si rivelano meno brillanti dell’andata, anche perché alcuni dei ragazzi di casa allora impegnati in Europa League a Mosca stavolta figurano nell’XI di partenza di mister Borrell.

FRA PRIMA SQUADRA E UNDER. Ispirati i guizzi delle ali Ibe e Peterson nella prima parte di partita e da corner di quest’ultimo al minuto 14′ arriva la rete di Jones, il cui colpo di testa da distanza ravvicinata è imparabile per l’incolpevole Storevik. La reazione scandinava è veemente e pericolosa: le occasioni le costruiscono BlakstadHaarberg, incapaci però di battere Fulton. Da suggerimento del solito ispiratissimo Ibe è allora Morgan a raddoppiare per i padroni di casa, quando di minuti ne sono trascorsi 31. Se il match pare indirizzato verso un agevole successo inglese, Lundal poco prima del riposo accorcia le distanze. Inerzia Rosenborg? Manco per sogno, perché dall’uno-due con Pelosi ancora Morgan confeziona il 3-1, utile a tranquillizzare sia i compagni che il pubblico di St Helens.

AVVISO A BORUSSIA E INTER. A gambe riposate, i giovani di Liverpool e Rosenborg riprendono la bagarre con ancora più voglia. Coady e Lussey impensieriscono Storevik in avvio: un’anticipazione al gol di Sinclair, sedicenne subentrato a Ibe all’86’. Per effetto di questo risultato, i Reds salgono a quota 3 nel Girone 5 e adesso attendono i prossimi due impegni davanti al pubblico amico. Il Rosenborg, dal canto suo, mantiene la vetta ma certo non s’aspettava un ko di queste proporzioni, anche per i ragionamenti legati alla differenza reti. Da brividi i prossimi “invitati” a Langtree Park, Borussia Dortmund e Inter: i tedeschi hanno uno dei migliori vivai d’Europa e i milanesi detengono il trofeo. Di seguito, tabellino, classifica e prossimo turno del girone.

LIVERPOOL-ROSENBORG 4-1 (3-1)
Liverpool: Fulton, Sama, Maguire, Jones, Sokolik, Coady, Ibe (86′ Sinclair), Lussey (90′ Trickett-Smith), Morgan, Pelosi (81′ Baio), Peterson. A disp.:: Randall, Belford, Heaton, Gainford. Goals: Jones (14), Morgan (31, 45)
Rosenborg: Storevik, Alseth, Stad, Toestad, Lundal, Blakstad (71′ Bjornholm), Kvande, Gunnaroien (84′ Feirud), Haarberg (64′ Strand), Sorloth, Sakor. A disp.: Fjer, Iqbalzadelt, Skille. Goals: Lundal (38)
Marcatori: 14′ Jones, 31′ e 45′ Morgan, 38′ Lundal (R)

NextGen Series – Girone 5

CLASSIFICA: Rosenborg 9, Internazionale 7, Borussia Dortmund 4, Liverpool 3

 

 

 

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it