Donne, Coppa Italia: Sorteggiato il Terzo Turno

Foto Giannfranco Carta

Tutte alla rincorsa del Brescia detentore, per portare a casa un trofeo ambito e dalla lunga tradizione. Entra nel vivo l’edizione 2012-2013 della Coppa Italia Femminile, il cui terzo turno è stato sorteggiato e programmato oggi. Dalla vittoria della Roma nel lontano 1971 al successo delle Leonesse la stagione scorsa, di passi il calcio in rosa ne ha compiuto e allora la Torres pigliatutto vorrà conquistare la coppa nazionale per la nova volta, così come il Bardolino Verona punterà anche su questa manifestazione per dimenticare l’eliminazione europea.

FORMULA MACHIAVELLICA. Rispetto al passato, la Coppa Italia presenta una struttura diversa e solo in parte più pratica: i 16 club di Serie A e i 43 dei vari gironi di A2 sono tutti entrati in corsa al primo turno a fine Agosto, eccezion fatta per la Torres campione d’Italia e il Brescia detentore. Un po’ complessa è stata la formula del primo turno, con accoppiamenti su scala geografica e triangolari il cui primo posto prenotava l’accesso ai sedicesimi. Dal secondo turno in poi, il trofeo nato nel 1971 ha seguito un più canonico e naturale percorso. A questo step della competizione, il Pordenone ha eliminato le paricategoria del Chiasiellis, mentre la RES Roma capolista del Girone D del campionato cadetto faceva fuori il Grifo Perugia fanalino di coda della massima serie. Negli altri big match, Napoli e Tavagnacco sconfiggevano rispettivamente Lazio e Riviera di Romagna, con Brescia e Torres ancora congedate.

SEDICI REGINE. Il sorteggio del Terzo Turno, che si svolgerà in gara unica nel pomeriggio di Mercoledì 12 Dicembre, mette sul piatto il derby lombardo Como-Brescia, mentre Firenze andrà a far visita alla RES. Cuneo-Torres e Castelfranco-Tavagnacco gli altri impegni dei top club, col Verona pronto al riscatto in quel di Mozzanica.

DISAVVENTURA VILLACIDRO. Non partecipa più all’edizione attuale invece il Villacidro, squadra di A2 (Girone A) che ha avuto de problemi durante la trasferta di Arenzano ai sedicesimi. A quanto riferiscono fonti vicine alla dirigenza campidanese, le ragazze di mister Ledda hanno riscontrato dei problemi con i voli per la penisola e le tariffe agevolate per i residenti in Sardegna (la cosiddetta continuità territoriale, ndr) verso gli aeroporti di Milano e Roma, nei quali erano rimasti disponibili pochissimi posti. Solo 8 ragazze allora sono partite alla volta della Liguria e, come riferito dall’Unione Sarda lo scorso 8 Novembre, “dopo aver affrontato un lungo viaggio in auto rischiando di non arrivare in tempo per l’inizio della gara, il Villacidro è stato costretto ad abbandonare il terreno dopo appena venti minuti di gioco“, a causa degli infortuni di Marceddu e Saiu.  Quello dei viaggi aerei è un grosso problema, che i club isolani devono affrontare per ogni trasferta, anche volando con compagnie low cost , che per certe destinazioni spesso non offrono orari “utili”.

COPPA ITALIA FEMMINILE – Ottavi di finale

CUNEO-TORRES
REAL ARENZANO-INTER
COMO 2000-BRESCIA
MOZZANICA-VERONA
PORDENONE-GORDIGE
CASTELFRANCO-TAVAGNACCO
RES ROMA-FIRENZE
NAPOLI-ACESE 

 

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it