Troppo forte la Spagna, l’Italia Under 21 sconfitta 3-1

Brutta sconfitta per l’Italia Under 21 di Devis Mangia, che all'”Artemio Franchi” di Siena viene superata nettamente dalla Spagna campione d’Europa 3-1. Una gara resa ancora più difficile per gli azzurrini dalle numerose assenze cui ha dovuto far fronte il selezionatore italiano, a cominciare dal talento Insigne, costretto ai box da una botta alla caviglia; vittoria meritata per gli iberici, che hanno messo in campo tutta la loro classe, dimostrando una tecnica ed un organizzazione di gioco migliore. Italia meglio nella ripresa, quando è arrivata la rete della bandiera di Samuele Longo.

SPAGNA SCATENATA – Tante le assenze nell’Italia, che si affida alla coppia d’attacco De Luca-Immobile, mentre nei campioni d’Europa della Spagna fari puntati sul talento Isco. Partono bene gli azzurrini, che pressano alto le giovani Furie Rosse, andando al tiro senza fortuna con Saponara e Immobile; iberici che, tuttavia, col passare dei minuti sembrano prendere coraggio, mettendo spesso in difficoltà i ragazzi di mister Mangia, sfruttando soprattutto le fasce laterali. Spagna in vantaggio al 19′: verticalizzazione perfetta di Isco, palla a Rodriguez che salta Bardi e deposita in rete. La risposta azzurra è affidata ad un destro dal limite di Saponara, Marino blocca senza troppi problemi; gara che col passare dei minuti perde d’intensità fino al 34′ quando gli ospiti raddoppiano: bella azione costruita sull’asse Sarabia-Delofeu, con quest’ultimo che supera il portiere italiano per il 2-0. Reazione italiana che stenta ad arrivare e si va al riposo sul vantaggio spagnolo.

LONGO ILLUDE, ALVARO FA TRIS – Ripresa che si apre con diverse sostituzioni da una parte e dall’altra e con un’Italia diversa rispetto alla prima frazione di gioco; azzurrini che accorciano le distanze al 57′, quando Sansone lancia splendidamente Longo, che con un tocco con la punta del piede beffa Marino. Italia ancora pericolosa poco dopo, ma Gabbiadini manca di un soffio il bel cross di De Sciglio; il bomber del Bologna ha poco dopo una nuova opportunità: sinistro e palla che esce non di molto.  Spagna in difficoltà, ma micidiale nelle ripartenze: Bardi è super su Bartra che al 70′ si divora la rete del 3-1. Scampato il pericolo l’Italia torna a rendersi pericolosa con De Sciglio, ma il difensore del Milan cincischia davanti alla porta spagnola e Illaramendi salva sulla linea. La gara scivola via senza che la formazione di casa riesca ad impensierire più di tanto Marino, anzi, è la Spagna che trova il tris nel finale con Alvaro, che supera Bardi e deposita in rete. Iberici che trionfano 3-1.

ITALIA-SPAGNA: 1-3

Italia U21 (4-4-2): Bardi; De Sciglio, Capuano (25′ st Romagnoli), Caldirola, Frascatore; Sala (14′ Sansone (37′ st Sampirisi)), Marrone (25′ st Baselli), Crisetig, Saponara (44′ Donati); De Luca (1′ st Longo), Immobile (1′ st Gabbiadini). A disp.: Colombi, Perin, Barba. All.: Mangia
Spagna U21 
(4-2-3-1): Marino; Carvajal (13′ st Mallo), Bartra, Martinez (1′ st Nacho), Aurtenetxe; Romeu (38′ st Sergi Roberto), Koke (1′ st Illaramendi); Delofeu (13′ st Tello), Isco (38′ st Suso), Sarabia (34′ st Muniain); Rodrigo (13′ st Alvaro). A disp.: Robles. All.: Lopetegui
Arbitro: 
Zwayer (Ger)
Marcatori:
 19′ Rodrigo (S), 34′ Delofeu (S), 57′ Longo (I), 92′ Alvaro (S)
Note: ammoniti: 
Martinez (S); espulsi: – 

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.