Fernandinho accende Shakhtar-Chelsea: “Se Terry mi provoca…”

Davvero antipatico il modo con cui giornalisti inglesi e ucraini hanno voluto infiammare la sfida tra Shakhtar Donetsk e Chelsea. I media presenti alla conferenza stampa della squadra di Lucescu, infatti, hanno approfittato della presenza di Fernandinho per porre delle domande sul presunto razzismo di John Terry.

Il centrocampista brasiliano ha dichiarato che, in caso di provocazione da parte del capitano londinese, reagirebbe così: “Fortunatamente non ho mai avuto dei problemi legati al colore della mia pelle. Se Terry dovesse provocarmi, però, credo che esploderei. Per me non è giusto che chi si macchia di una simile colpa indossi la fascia nella sua nazionale. Il razzismo è una delle piaghe dei giorni nostri”.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.