Cigarini e Bonaventura stendono il Siena, all’Atleti Azzurri finisce 2-1

Atalanta e Siena si affrontano in quello che potremmo considerare uno scontro salvezza anticipato. Entrambe sono alla ricerca della vittoria per allontanarsi dalla zona calda della classifica. Soprattutto l’Atalanta, che vuole mettersi definitivamente alle spalle le tre sconfitte consecutive e festeggiare nel migliore dei modi il suo 105° compleanno.

45 minuti di noia: Colantuono schiera i suoi con 3-4-1-2. Confermatissimi Peluso, Cigarini e Moralez, Troisi prende il posto di Schelotto mentre in attacco fiducia a De Luca in coppia con Denis. Palazzi, che sostituisce lo squalificato Cosmi sulla panchina senese, propone lo stesso modulo degli orobici. Sestu agirà dietro le due punte Calaiò e Mannini, D’Agostino partirà dalla panchina.
Nei primi minuti di gioco le due squadre si studiano attentamente senza scoprirsi troppo. Al 15′ Palazzi è costretto a mettere mano alla panchina del Siena per sostituire l’infortunato Rodriguez, al suo posto entra Bolzoni. Il primo sussulto del match viene registrato al minuto 23 ad opera dell’Atalanta. De Luca serve in area Denis che con un ottimo gesto atletico prova la conclusione a rete, ma il suo tiro è deviato in calcio d’angolo da un difensore. Ora l’Atalanta sembra aver preso coraggio e conduce il gioco. Al 35′ i nerazzurri conquistano una punizione, ma il sinistro di Manfredini si infrange su un difensore toscano, palla in corner. Sul finire di primo tempo si vede anche il Siena con Mannini, ma il suo tiro termina alto e non impensierisce Polito.

Rimonta Atalantina: 
La seconda frazione di gioco si apre con un cambio per parte. Colantuono sostituisce Troisi con Schelotto mentre Palazzi mette in campo Reginaldo al posto di Mannini. Entrambi gli allenatori dimostrano la loro intenzione di portare a casa i tre punti inserendo dei giocatori chiave in fase offensiva. Al 59′ Reginaldo ringrazia il suo allenatore per l’opportunità che gli è stata data e sigla il vantaggio per i suoi insaccando di destro un pallone servitogli da Angelo. Palazzi esulta sia per il gol che per la mossa azzeccata, mentre Reginaldo registra la sua prima marcatura stagionale. Ma la gioia bianconera dura molto poco. Due minuti più tardi Cigarini riporta il risultato in parità direttamente da punizione. Tiro impeccabile e Pegolo immobile. 1-1 e tutto da rifare. Al 64′ Moralez viene atterrato al limite dell’area. I giocatori dell’Atalanta vorrebbero il calcio di rigore, ma Rizzoli dice che il fallo è stato commesso fuori area. Ne nasce una serie di proteste da parte dei bergamaschi a cui il direttore di gara pone fine ammonendo Stendardo e sventolando il cartellino rosso contro Carmona, che protestava dalla panchina. Cinque minuti più tardi il Siena raddoppia con Paci che insacca di testa su calcio d’angolo, ma Rizzoli annulla per fallo in attacco dello stesso difensore toscano.  Al 78′ Cigarini cerca la doppietta personale, ma Pegolo è attento e para il tiro del centrocampista ex Napoli. Ma l’Atalanta non si accontenta del pareggio ed al minuto 83 passa in vantaggio. Bonaventura (entrato in campo al 71′ al posto di Moralez) con un piattone di destro dal limite dell’area batte Pegolo che intuisce ma non arriva sul pallone. 2-1 dell’Atalanta che potrebbe ritrovare la vittoria. Il Siena corre subito ai ripari inserendo una punta (Paolucci) al posto di un centrocampista (Vergassola) spostando il baricentro della squadra in avanti per tentare il tutto per tutto. Ma dopo quattro minuti di recupero il risultato non cambia. Atalanta batte Siena 2-1.

Triplice fischio: L’Atalanta può finalmente festeggiare il ritorno alla vittoria. Tre punti che fanno felici sia i tifosi orobici che i ragazzi di Colantuono. Il Siena non è riuscito a imporre il proprio gioco cedendo terreno agli avversari e facendosi rimontare il gol di vantaggio.

ATALANTA-SIENA: 2-1
Atalanta (3-4-1-2): Polito, Lucchini (79′ Matheu), Stendardo, Manfredini, Peluso, Cigarini, Cazzola, Troisi (51′ Schelotto), Moralez (71′ Bonaventura9, De Luca, Denis. A disp: Frezzolini, Brivio, Parra, Marilungo, Carmona, Scozzarella. All: Colantuono.
Siena (3-4-1-2): Pegolo, Neto, Paci, Felipe, Vergassola (86′ Paolucci), Rodriguez (15′ Bolzoni), Angelo, Del Grosso, Sestu, Mannini (56′ Reginaldo), Calaiò. A disp: D’Agostino, Farelli, Coppola, Valiani, Rubin, Dellafiore, Campos, Verre, Marini. All: Palazzi.
Marcatori: 59′ Reginaldo (S), 61′ Cigarini (A), 83′ Bonaventura (A).
Ammoniti: Stendardo e Peluso (A), Felipe, Calaiò e Paolucci (S).
Espulsi: Carmona (A) per proteste.
Arbitro: Rizzoli.

Condividi
Nato a Catanzaro il 10 dicembre 1987, vive a Roma dove studia Scienze della comunicazione. Appassionato di football americano e calcio, ha collaborato ai programmi radiofonici "E il pallone lo porto io" e "Snap Magazine".