Milan sulle tracce di Mugni: scopriamo il genio di Santa Fe’

Lucas Andrés Mugni, 20 anni, nato il 12 gennaio 1992 a Santa Fe’ e giocatore del Colon di, appunto, Santa Fe’, è un talento che gioca spesso come mezzapunta o centrocampista offensivo. Il suo debutto nella Primera Divisiòn è datato 2 maggio 2010: è considerato il nuovo crack del campionato argentino, attualmente ha messo a segno cinque gol in carriera, tre in campionato e due nella Copa Sudamericana. Nel mese di settembre, è stato convocato dal commissario tecnico dell’Argentina per prendere parte a due amichevoli contro il Brasile, la sfida che usualmente viene definita in Sudamerica “il SuperClasico de las Americas”.

Lui è il nuovo talento su cui ha piazzato i riflettori il Milan. Un emissario del club rossonero è stato, infatti, avvistato sugli spalti dello stadio di Santa Fe’, il “Brigadier Lopez”, lo scorso 6 ottobre, quando il Colon ha ospitato il Racing Club. L’emissario rossonero, tale “Tucci”, non era, tra l’altro, solo: ad assistere al match al suo fianco c’era Gabriel Batistuta, ex attaccante di Fiorentina e Roma, attuale segretario tecnico del club di Santa Fe’.

Il grande rendimento del ragazzo nei match in cui è chiamato in causa ha, inoltre, suscitato l’interesse non solo del Milan, ma anche dell’Atletico Madrid. Per chi non lo conoscesse, Mugni è un trequartista con grande creatività e visione di gioco, intelligente quando deve impostare, ed è tra l’altro molto bravo a coprire il pallone in fase di possesso. Se lo dovessimo paragonare a qualche giocatore affermato, si potrebbe dire che è un mix tra Javier Pastore, Juan Román Riquelme e Ricky Álvarez. Le caratteristiche di questi tre calciatori, unite, sono quelle ideali per descrivere le potenzialità del ragazzo di Santa Fe’. Un genio palla al piede, a cui Sabella sembra voler, in futuro, dare addirittura la tanto desiderata “numero 10 albiceleste”, quella che è attualmente di Lionel Messi e che è stata, in passato, di Diego Armando Maradona.

Lui, Mugni, è il nuovo crack argentino. E, magari, molto presto anche la nuova stella del Milan…

Condividi
Nato a Santa Fe', ama il rock, è appassionato di sport e di calcio in particolare. Corrispondente in Argentina per MondoPallone.it, giornalista di Deporfé.