Fair Play finanziario: 23 club sanzionati dall’Uefa. Ci sono anche Rubin, Fenerbahce, Malaga e Atl. Madrid

Vi ricordate il “Fairplay Finanziario“? E quando se ne parlava e la maggior parte degli addetti ai lavori si lasciava andare ad un semplice “si, poi si vedrà…“.

Ecco quel giorno è arrivato. L’11 settembre 2012 potrebbe infatti essere una data storica per il calcio mondiale in quanto è arrivato il primo provvedimento da parte dell’Uefa per le società non in regola. Il “Club Financial Control Body” ha infatti annunciato che a ben 23 società iscritte alle coppe europee 2012/2013 sono stati temporaneamente bloccati i pagamenti dei relativi premi, in attesa di ulteriori indagini sulle loro mancanze.

Come parte delle prime misure dei requisiti del ‘Financial Fairplay – si apprende dal comunicato ufficiale dell’Uefai club partecipanti alle competizioni europee per la stagione 2012/2013 dovevano fornire informazioni circa lo stato di tutti i pagamenti dovuti al 30 giugno 2012. Al riguardo, l’ufficio di controllo di Nyon ha identificato che debiti scaduti di un certo rilievo – verso altri club o verso il personale o in materia di tasse – esistevano in 23 casi“.

Questo l’elenco delle 23 società sanzionate:

FK Borac Banja Luka (BIH)
FK Sarajevo (BIH)
FK Željezničar (BIH)
PFC CSKA Sofia (BUL)
HNK Hajduk Split (CRO)
NK Osijek (CRO)
Club Atlético de Madrid (ESP)
Málaga CF (ESP)
Maccabi Netanya FC (ISR)
FK Shkendija 79 (MKD)
Floriana FC (MLT)
FK Budućnost Podgorica (MNE)
FK Rudar Pjevlja (MNE)
Ruch Chorzów (POL)
Sporting Clube de Portugal (POR)
FC Dinamo Bucureşti (ROU)
FC Rapid Bucureşti (ROU)
FC Vaslui (ROU)
FC Rubin Kazan (RUS)
FK Partizan (SRB)
FK Vojvodina (SRB)
Eskişehirspor (TUR)
Fenerbahçe SK (TUR)

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it