Tifosi contro squadra: botte a Lecco

Più chiari di così non potevano essere. I tifosi del Lecco non hanno digerito la retrocessione della loro squadra in serie D e ancor di meno il passaggio di proprietà all’italostatunitense Joseph Cala. I più inviperiti hanno deciso di farlo comprendere a chi di dovere e, riunitisi intorno alla sede della società, hanno lanciato alcune bombe carte mentre il neo presidente veniva contestato in maniera pesante. A farne le spese anche un gruppetto di calciatori, aggrediti rabbiosamente da quelli che vogliamo chiamare tifosi solo per convenzione.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.