Kakà sogno possibile! Yanga-Mbiwa vicino

Il mercato del Milan pian piano entra nel vivo. Dopo le illustri cessioni di Ibrahimovic e Thiago Silva al Psg, Adriano Galliani è pronto a mettere a segno qualche colpo in entrata che tranquillizzino i tifosi rossoneri legittimamente preoccupati in vista della prossima stagione. E’ vicino Yanga-Mbiwa del Montpellier, difensore centrale e grande protagonista della storica cavalcata nella scorsa Ligue 1. Il centroafricano naturalizzato francese va in scadenza di contratto nel 2013 e perciò la valutazione fatta dal presidente del Montpellier Louis Nicollin di 18 milioni di euro è assolutamente fuori mercato. Galliani, dopo il sorteggio del calendario della nuova Serie A, si è lasciato scappare un “Yanga-Mbiwa giocherà nel Milan”. Lo farà per una cifra tra i 6,5 e i 7,5 milioni di euro e ci sarà un ulteriore aggiornamento dopo la supercoppa di Francia che il Montpellier giocherà contro il Lione domani a New York.

 Prende quota inoltre la suggestione Kakà. La trattativa è ufficialmente iniziata anche se si preannuncia non semplice e ricca di complicazioni. L’ottimismo però regna sovrano vista la volonta di tutte e tre le parti: quella del Milan di riabbracciare il suo vecchio amore, quella del Real di cederlo e soprattutto quella di Kakà di tornare a Milano e indossare nuovamente la 22 rossonera che gli è stata gentilmente tenuta da parte. Il Milan lo chiede in prestito gratuito (con ‘obbligo’ di riscatto visto che Kakà non potrebbe ritornare in Spagna per problemi di tassazione) con parte dell’ingaggio corrisposto dal Real o, in alternativa, acquistarlo a titolo definitivo con conseguente diminuzione dello stipendio da parte del brasiliano (da 10 a 5 milioni l’anno). Il Milan offrirebbe in questo caso 13 milioni per acquistare interamente il cartellino di Kakà. Galliani ci crede e conta di convincere Florentino Perez. Certi amori non finiscono…

Condividi
Nato a Formia l’11 aprile 1991, grande appassionato di giornalismo sportivo. Segue con molto interesse il calcio nazionale ed internazionale, è molto attento alle trattative di calciomercato. Mondopallone è la sua occasione per crescere.