I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Leandro Castàn

Col calciomercato in pieno fermento, cominciamo a conoscere i nuovi volti della Serie A 2012/2013. Settima puntata dedicata a colui che, nei pensieri dei tifosi giallorossi, dovrà sostituire il brasiliano Juan, uno che con la Roma ha scritto pagine di storia calcistica importanti, “albergando” per sette lunghi anni nel cuore dei tifosi capitolini prima di tornare in patria. Stiamo parlando del nuovo difensore centrale della squadra di mister Zeman, Leandro Castán da Silva o più semplicemente Castàn; brasiliano come il suo predecessore, dopo una grande stagione con la maglia del Corinthians il calciatore sudamericano promette di ripetersi anche con la casacca giallorossa, pronto a fare breccia nelle grazie dei suoi nuovi supporter e dell’intero popolo romanista. Conosciamo meglio, dunque, un nuovo protagonista della Seria A.

Leandro Castàn, classe 1986, nasce calcisticamente nella formazione dell’Atletico Mineiro, l’attuale squadra di un altro fuoriclasse del calcio brasiliano come Ronaldinho; con la maglietta bianconera della formazione di  Belo Horizonte esordisce giovanissimo, nemmeno ventenne, nel campionato brasilerao, rimanendo un paio di stagioni in bianconero prima di tentare una prima avventura in Europa. La destinazione scelta è la Svezia, la squadra l’Helsingborg, ma forse per la giovane età forse per un calcio completamente diverso, Castàn non si ambienta, disputando complessivamente solo 7 partite tra campionato svedese ed Europa League. Ritorna in Brasile, dove gioca prima con il Grêmio Barueri, poi arriva la svolta della sua carriera: viene ingaggiato dal Corinthians con il quale disputa due stagioni ad altissimo livello, diventando uno dei punti fermi del reparto difensivo del Timão. La gioia più grande della sua carriera è arrivata proprio alla fine della scorsa stagione, quando insieme alla sua squadra ha trionfato per la prima volta nella gloriosa storia della formazione brasiliana nella Coppa Libertadores, sconfiggendo in finale il Boca Juniors.

Difensore centrale coriaceo ed energico, Castàn è un calciatore che fa del fisico e del senso della posizione alcune delle sue caratteristiche principali. Mancino naturale, il giocatore brasiliano non è dotato di un’altissima velocità di base, ma il suo senso tattico gli permette di contrastare efficacemente anche calciatori ben più veloci di lui. A discapito di quanto ci si possa aspettare da uno con la sua mole, è in possesso di una buona tecnica di base, nonché di un ottimo stacco di testa, che vista la sua struttura fisica imponente, rappresenta una delle maggiori armi del sudamericano. Nello schieramento tattico della Roma dovrebbe giocare nel suo ruolo naturale, ovvero nel cuore della difesa o con Burdisso o con Heinze; molto improbabile un suo impiego sulle corsie esterne, visto il fisico non adatto alla corsa.

Ecco intanto alcune giocate di Leandro Castàn (Fonte You Tube)

Leggi anche
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Ciro Immobile
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Maicosuel
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Dodò
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Mounir El Hamdaoui
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Bakaye Traorè
I nuovi volti della Seria A 2012/2013: Dorlàn Pabon

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.