De Laurentiis: “Voglio investire in tutto il mondo”

Si è appena conclusa la conferenza stampa congiunta del presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis e dei due nuovi acquisti partenopei: Valon Behrami e Alessandro Gamberini.

Parole interessanti quelle del patron azzurro, tra mercato, strategie societarie e personali. Inizio sui nuovi arrivati: “Sapete tutto di loro. Arrivano dalla Fiorentina, li seguivamo da parecchio tempo. Piacciono molto a Mazzarri e come caratteristica hanno quella di aver giocato sempre in Italia negli ultimi anni. Quest’anno vogliamo fare bene subito in campionato e volevamo giocatori pronti. Per quanto riguarda la trattativa per Behrami, è durata circa due settimane. Ho dovuto dare un ultimatum ai Della Valle per chiudere l’affare“.

Poi, alle domande sui possibili investimenti in altre società, De Laurentiis risponde così: “Il secondo anno in cui ero in Serie C chiesi a Marino che volevo acquistare un altro club. Lui mi disse di andare in Scozia perché c’erano alcuni merccanismi che mi spiegò. Ecco perché forse a qualcuno è rimasta in mente l’idea della Scozia. L’idea che voglio più squadre in giro per il mondo lo dico da anni. Poiché sto rivoluzionando la mia società sul piano cinematografico non è detto che non lo faccio sul piano calcistico. Ho pensato varie volte di investire nel mercato americano, ma alla fine bisogna andare dove il calcio è vivo e vivace, cioé in Europa e in Sudamerica. Moratti ha fatto entrare un socio di minoranza cinese nell’Inter? Io sono un cavallo che corre da solo, non fa parte del Dna. Io studio la Cina da 15 anni e mio nonno materno era cuoco in Cina“.

Chiusura su Gargano, che ha speso parole d’amore per il presidente e per il club: “E’ un sudamericano che si è napoletanizzato. Ha anche sposato la sorella di Hamsik, in lui c’è anche un po’ di nordeuropa. Tutte queste situazioni messe insieme ne creano una situazione bella e complessa. E’ una persona che ha bisogno di confrontarsi. Non è un soldatino, poi quando comincia a giocare lo diventa. Con l’evoluzione del modulo di Mazzarri è chiaro che, probabilmente, il tecnico avrà visto pedine vuove da inserire in termini di utilità. Questo può far pensare a qualche calciatore che giocherà meno, ma – come avete potuto vedere – la sua fedeltà alla napoletanità è totale. Lui quando si impegna sul campo da il massimo di se stesso. I caratteri diffici permettono di dare anche quel quid in più“.

Behrami ha invece dichiarato: “E’ stato tutto abbastanza rapido. Vedevo il mio futuro alla Fiorentina, poi all’improvviso sonmo cambiati gli scenari. Bigon quando vuole un calciatore te lo dice subito e per me conoscere persone così è importante. Ci ho pensato poco, quando i due club hanno raggiunto l’accordo ho subito accettato“.

L’altro nuovo acquisto Gamberini, invece, ha detto: “Ho lasciato lavorare il mio procuratore Romano. La scorsa è stata una stagione molto impegnativa soprattutto dal punto di vista mentale. Il Napoli ha subito dimostrato di volermi. Ora è presto per parlare di ambizioni, spero solo di ritrovare lo stato di forma ottimale. Ognuno saprà ritagliarsi il suo spazio. Per esperienza personale dico che è difficile a restare a certi livelli, ma il presidente e il ds stanno facendo di tutto per restare in alto“.

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.