Serie B: il riepilogo del mercato

La Ternana di Mimmo Toscano comincia a prendere forma. La dirigenza umbra è scatenata sul mercato: dopo Luis Alfageme, ecco l’ufficialità per altri cinque calciatori. Approdano in rossoverde i difensori Maurizio Lauro e Giulio Di Deo, il portiere Alberto Brignoli, i centrocampisti Salif Dianda e Alessandro Bernardi. Adesso si aspetta Dumitru, l’attaccante in comproprietà tra Empoli e Napoli.

Reggina e Cagliari stanno mettendo in piedi uno scambio: già fatta per Vincenzo Camilleri in Sardegna, il percorso inverso dovrebbe farlo Vlada Avramov. Francesco Cosenza è della Pro Vercelli, la quale dimostra di essere molto attiva e ingaggia anche Gaetano Caridi dal Grosseto.

Poker in casa Brescia: Calori si aggiudica Benali, centrocampista inglese proveniente dal City, Finazzi, trequartista ex Lumezzane, Antonio Picci, attaccante svincolato dal Martina Franca, e Stefano Russo, portiere del Parma, nella scorsa stagione a Nocera. La chiusura di quest’ultima trattativa, della quale vi avevamo dato l’anticipazione un paio di giorni fa, conferma che Michele Arcari è sempre più diretto versola Juventus.Saràla riserva di Buffon e Storari, mentre Leali andrà in prestito a giocare. Il classe 93 piace al Crotone ma occhio all’Ascoli: il club marchigiano potrebbe cedere Enrico Guarna e aver bisogno di un sostituto.

Dario Marcolin è il nuovo allenatore del Modena. L’ex vice di Sinisa Mihajlovic ha buone possibilità di guidare Pedro Cavanda, terzino della Lazio su cui il ds Cannella è in pressing. Molto quotata è l’opzione che vorrebbe Matteo Ardemagni prossimo al ritorno in gialloblu.

Altro colpo del Verona: da Bologna arriva José Angel Crespo. Il terzino è stato prelevato in prestito. Per puntellare la retroguardia, adesso, Sean Sogliano pensa ad Andrea Lisuzzo, bandiera del Novara ma propenso a vivere un’esperienza diversa. Per assicurarsi l’esperto centrale, il ds scaligero potrebbe mettere sul piatto della bilancia Matteo Abbate.

Il Novara, nel frattempo, procede per conto suo con varie operazioni: è ufficiale l’approdo alla corte di Tesser per Romano Perticone, per il cui cartellino è stato sacrificato Giuseppe Gemiti. L’esterno sinistra lascia il Piemonte e sbarca a Livorno. I tifosi del Silvio Piola, con ogni probabilità, si godranno anche il giovane portiere Bardi, in prestito dall’Inter, e Manuel Giandonato, desideroso di riscattare l’amara annata vissuta a Lecce.

Il centrocampista Filipe Gomes, un passato nella Roma, giocherà nel Varese. I lombardi hanno ottenuto il prestito del brasiliano dal Siena. Castori spera sempre in Piovaccari e intanto vede avvicinarsi Oduamadi, dato da tutti alla Juve Stabia ma ora a un passo dai lombardi.

L’Empoli rimodella la difesa: gli azzurri acquistano Samuele Romeo dal Sorrento e Vincent Laurini dal Carpi. In prestito arrivano invece Ricardo Fereira, del Milan, e Daniele Mori, già in Toscana nella scorsa stagione ma di proprietà dell’Udinese. A Maurizio Sarri piacerebbe anche riavere il centrocampista Croce.

Fabrizio Paghera torna a Lanciano, in prestito con diritto di riscatto; il Cittadella cede Magallanes alla Cremonese. E’ fatta per Fischnaller alla Reggina: il classe 91 proviene dal Sudtirol. Francesco Moriero può festeggiare l’arrivo di tre calciatori per il suo Grosseto: il ds Mingozzi ha ingaggiato Alberto Quadrini, ex Roma e Sassuolo, Marcello Falzerano, ex Latina, e, in prestito dalla Samp, il difensore Cejak.

Il Sassuolo saluta Gianluca Sansone, nuovo attaccante del Torino di Ventura, e contestualmente pensa a Mirko Cellini. Il Lecce deve rinunciare a David Di Michele, che ha firmato nella mattinata di ieri con il Chievo. I pugliesi dovranno presto salutare altri senatori, in primis capitan Giacomazzi e Max Benassi, molto vicino al Pescara di Stroppa.

Il centrocampista Fossati giocherà nell’Ascoli: classe 92, i bianconeri lo ricevono in prestito dal Milan. Il Cesena spera nel ritorno di Sammarco; lo Spezia ha bloccato Paulinho ma il Livorno pretende un esborso economico non inferiore ai 2 milioni.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.