Milan, Galliani: “Nessun aumento degli ingaggi”

Intercettato dalla cerchia di giornalisti presenti all’entrata della Lega Calcio a Milano, l’ad del Milan Adriano Galliani si sofferma sulla questione mercato in entrata e in uscita dei rossoneri.

Tutto è partito dall’indiscrezione riportata oggi sui giornali secondo cui, soprattutto dopo l’aumento concesso a Thiago Silva, anche Kevin Prince Boateng pare pretendere un ritocco al rialzo del suo stipendio. Galliani mette in chiaro le strategie della società: “I nostri giocatori hanno tutti un ingaggio già altissimo – afferma – per cui non ci sarà nessun ritocco verso l’alto negli stipendi. I nostri acquisti? Il primo è stato la conferma di Thiago Silva, e sarà anche l’ultimo. Al centrocampo? Be’, se contiamo abbiamo nove giocatori in quel reparto, quindi direi che siamo al completo“.

E per quanto riguarda le eventuali cessioni: “In linea di massima non vogliamo cedere nessuno – continua l’ad rossonero – Vedremo poi la situazione di Mesbah, per il resto altre cessioni eventuali non toccheranno i giocatori di primo piano L’acquisizione della società da parte delgi arabi? Non c’è stata mai alcuna trattativa” – conclude Galliani.

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.