Il legale del Napoli: “la partecipazione in Europa League non è a rischio”

C’è grande ottimismo in casa Napoli sulla futura partecipazione all’Europa League 2012/2013. A confermarlo il clima di piena tranquillità della società partenopea è il legale Mattia Grassani intervenuto ai microfoni di SkySport24.

“La Uefa non prevede l’automatismo dell’esclusione dalle proprie competizioni, ma valuta individualmente ogni singolo caso per poi procedere con eventuali sanzioni in base al grado di responsabilità. Il Napoli non rischia l’Europa perché la società e la dirigenza sono totalmente estranee alla presunta combine, ancora da definire, nel match con la Sampdoria; episodio che riguarderebbe esclusivamente i giocatori”. A rafforzare il concetto espresso dall’avvocato Grassani c’è anche il precedente del Fenerbahce, la squadra turca coinvolta pesantemente in un caso di calcioscommesse e ammessa comunque a disputare la prossima Champions League. Intanto il 6 luglio sarà giornata di audizioni presso la Procura di Napoli per Mazzarri, Cannavaro, Grava e per gli ex Gianello e Mascara.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it