Serie B: il mercato impazza

La firma era nell’aria, adesso è arrivata anche l’ufficialità: Eusebio Di Francesco è il nuovo allenatore del Sassuolo. L’ex Lecce ha firmato per un anno, martedì verrà presentato alla piazza emiliana. Una trattativa che invece si complica leggermente è quella per il passaggio di Franco Lerda al Modena, considerato quasi certo negli scorsi giorni.

Il tecnico piemontese ha subito il ritorno della concorrenza, con Devis Mangia in prima fila. La società dei canarini, nelle ultime ore, sta pensando anche ad Alessandro Dal Canto.

Massimo Silva rimarrà sulla panchina dell’Ascoli: scacciati gli ultimi dubbi, il 60enne ha accettato un’intesa annuale. Spezia scatenato, nella scorsa notte i liguri hanno definito ben cinque trattative.

Arrivano alla corte di Serena il terzino destro Cristiano Piccinni, dalla Fiorentina, i difensori centrali Nicola Pasini e Simone Benedetti, rispettivamente da Milan e Inter, e il figlio d’arte Matteo Mandorlini, dal Brescia. Quasi fatta pure per Mario Rui, esterno mancino ex Gubbio, di proprietà del Parma.

Maurizio Setti si è insediato alla presidenza del Verona: sabato si terrà la presentazione ufficiale del nuovo azionista di maggioranza del club scaligero. Per il centrocampo di Andrea Mandorlini, invece, Alessandro Carrozza è molto più che un’idea. Denaro fresco per le casse della Juve Stabia, la quale riceve 1 milione di euro dall’Atalanta per il cartellino di Riccardo Cazzola.

Al Bari piace Federico Viviani, giovane centrocampista della florida Primavera della Roma. I pugliesi hanno un paio di operazioni ancora in piedi con i giallorossi: per Adrian Stoian l’intesa è ancora in alto mare, mentre più tranquilla sembra la situazione di Alessandro Crescenzi. Quest’ultimo, dopo una buona stagione in Puglia, potrebbe far rientro nella Capitale proprio in cambio di Viviani.

Il Varese è pronto a riabbracciare Osarimen Ebagua, reduce da un anno in chiaroscuro tra Torino e Catania. L’attaccante è in compartecipazione tra i lombardi e i granata, non ci dovrebbero essere problemi tra le due società per trovare l’accordo. La Pro Vercelli trattiene un pezzo importante della promozione: il terzino Alessandro Bencivenga, di proprietà del Parma, resterà come apprendista a disposizione di Maurizio Braghin.

Novità in casa Reggina, provenienti direttamente da Taranto. Per la firma di Davide Dionigi ci siamo quasi, intanto è certo l’arrivo di uno dei suoi fedelissimi. Vito Di Bari, difensore centrale in scadenza di contratto con il club ionico, ha già siglato un pre – accordo con la società di Lillo Foti.

In attesa di sciogliere le riserve per l’allenatore, l’Empoli del nuovo ds Carli getta uno sguardo al mercato. Nicolao Dumitru, in comproprietà con il Napoli, non si muoverà dalla Toscana per almeno un’altra stagione; Lino Marzoratti è tutto del Sassuolo, mentre Eder e Musacci saranno riscattati da Sampdoria e Parma. In bilico c’è ancora Claudio Coralli, da gennaio a giugno tra le fila della Cremonese. Per il centravanti si profila un’asta tutta umbra tra Ternana e Perugia, con i secondi in leggero vantaggio.

A Terni potrebbero però consolarsi con l’arrivo di Babacar: il senegalese della Fiorentina, classe 93, è un pallino di Mimmo Toscano, il quale non si preoccuperebbe del carattere estroso del ragazzo.

Il ds del Novara, Cristiano Giaretta, ha ammesso l’interesse nei confronti di Manuel Giandonato, centrocampista della Juventus. L’operazione non è del tutto impossibile, anche se c’è da registrare una concorrenza agguerritissima sul giovane. E’ tramontata invece la possibilità di uno scambio alla pari tra i piemontesi ed il Livorno, nell’ambito di una trattativa che vedeva coinvolti Simone Pesce e Alessandro Lambrughi. Spinelli vorrebbe anche un conguaglio economico per lasciar partire il suo giocatore, da Novara rispondono picche. Per Pesce si potrebbero così aprire le porte del Cagliari.

Crotone e Padova non trovano un accordo per il fantasista Aniello Cutolo e nelle ultime ore trapela un’indiscrezione che ha del clamoroso: sembra che i veneti stiano effettuando un pressing di disturbo nei confronti di Gianmario Piscitella, dichiarato obiettivo di Beppe Ursino.

Più concrete le chanches di vedere alla corte di Pea il nigeriano Jerry Mbakogu, reduce da ottime stagioni con la maglia della Juve Stabia ma di proprietà degli euganei.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.