VIDEO – Libertadores: quarti all’ultimo respiro! Boca e Timão in semifinale

Ritorno dei quarti di Copa Libertadores al cardiopalma, con le due gare della notte che quasi sembran scritte dallo stesso sceneggiatore. Quando infatti in entrambe le partite i rigori sembrano inevitabili Boca Juniors e Corinthians trovano il gol qualificazione che, a spese di Fluminense e Vasco, le proietta alle semifinali.

Fluminense-Boca Juniors 1-1 (and. 0-1) (highlights in alto, fonte: YouTube)
16′ Carleto (F), 90′ Santiago Silva (BJ)

  • Santiago Silva: a Firenze lo ricordano a mala pena, a Rio de Janeiro faticheranno invece a scordarlo. È infatti del “Tanque” la rete dell’1-1 che, al 90′ gela l’Engenhão, elimina il Fluminense e manda in estasi il Boca Juniors  qualificandolo per le semifinali di Copa Libertadores. Eppure, anche senza gli infortunati Deco, Fred, Valencia e Diguinho, parte bene il Tricolor Carioca: al 16′, difatti, arriva già la rete dell’1-0 che pareggia quella di Mouche dell’andata e ristabilisce l’equilibrio nel doppio confronto. Il gol nasce da una punizione di Carleto che, deviata dalla barriera, si infila all’angolo destro della porta difesa da Orión. Bizzarro come lo stesso giocatore, alla vigilia dell’incontro, avesse raccontato di un sogno premonitore del padre che lo vedeva segnare agli argentini proprio su punizione. Quello che probabilmente il padre non ha visto in sogno è il finale: infatti, dopo aver controllato il pallino del gioco per tutto il primo tempo e, nel secondo, aver sfiorato il gol del raddoppio prima con Rafael Sobis e poi con Rafael Moura, arriva per la squadra carioca proprio al 90′ il gol beffa di Santiago Silva. Riquelme, complice la dormita difensiva dei padroni di casa, serve Rivero praticamente solo davanti Cavalieri: il tiro dell’argentino è deviato prima sul palo e poi respinto in campo dal portiere brasiliano. Sul pallone però si avventa il Tanque che non sbaglia scongiurando l’epilogo ai rigori (i supplementari son previsti solo in finale) e regalando il passaggio del turno al Boca Juniors. In semifinale da tabellone gli Xeneizes dovrebbero incontrare la vincente tra Universidad de Chile e Libertad, in campo stasera. Nel caso però anche il Vélez Sársfield dovesse qualificarsi, nel prossimo turno andrebbe in scena il derby argentino perchè, da regolamento, se due squadre della stessa nazione raggiungono le semifinali si devono affrontare (in modo da limitare finali tra club dello stesso paese).

Corinthians-Vasco 1-0 (and. 0-0)
87′ Paulinho (C) – Espulso al 56′ l’allenatore del Corinthians Tite; espulso dopo il fischio finale Juninho Pernambucano (V)

  • Il Corinthians può continuare a inseguire il sogno di vincere, per la prima volta, la Copa Libertadores: al Pacaembu di San Paolo, nella riproposizione del duello per il titolo dell’ultimo Brasileirão, è un gol di Paulinho a tre minuti dal termine a sbloccare le marcature realizzando l’unica rete di un equilibrato doppio confronto contro il Vasco e portando il Timão a disputare la seconda semifinale della propria storia. In campo la tensione, considerata la posta in palio, è alta e molti i falli commessi: prova ad approfittarne il Vasco con lo specialista Juninho Pernambucano ma l’intervento di Cássio, se pur rivedibile, è efficace. Ottima è invece la risposta del collega Fernando Prass sul colpo di testa di Paulinho al 31′; dieci minuti prima era stato invece Emerson a sfiorar la rete per i padroni di casa ma la sua girata, sugli sviluppi di una lunga rimessa laterale, era terminata di poco fuori. La ripresa si apre con il tecnico del Corinthians Tite, eccessivamente nervoso, espulso per proteste e con il Vasco vicinissimo al gol. Al 63′, infatti, una grave ingeniutà difensiva di Alessandro lancia Diego Souza solo verso Cássio: il numero 10 degli ospiti però, dopo una corsa di 50 metri, arriva poco lucido davanti al portiere avversario finendo per calciare debolmente ed esaltando le doti dell’estremo difensore che, in tuffo, devìa in angolo. Sugli sviluppi del corner seguente è invece la traversa a dire di no al colpo di testa di Nilton. Passato lo spavento il Corinthians prima pareggia il conto dei legni con il palo colpito da Emerson e poi trova la rete decisiva con il perfetto stacco di testa di Paulinho su angolo di Alex. L’ultima emozione la regala Cássio che sbaglia i tempi dell’uscita: non ne approfitta Romulo che, sorpreso, di testa manda fuori. Il destino potrebbe riservare al Timão un altro clássico paulista in semifinale dopo quello del 2000 che li vide sconfitti ai rigori contro il Palmeiras: dovesse passare il Santos infatti la squadra di Tite se la vedrà con Neymar e compagni; altrimenti al Corinthians toccherà la vincente tra Universidad de Chile e Libertad.

(Fonte: YouTube)

CALENDARIO E RISULTATI DEI QUARTI DI FINALE:

Fluminense-Boca Juniors 1-1 (andata: 0-1) – Boca Juniors qualificato alle semifinali
16′ Carleto (F), 90′ Santiago Silva (BJ)

Universidad de Chile-Libertad 25/05/2012, ore 03:30 – (andata: 1-1)

Corinthians-Vasco 1-0 (andata: 0-0) – Corinthians qualificato alle semifinali
87′ Paulinho (C) – Espulso al 56′ l’allenatore del Corinthians Tite; espulso dopo il fischio finale Juninho Pernambucano (V)

Santos-Vélez Sársfield 25/05/2012, ore 01:00) – (andata: 0-1)

Condividi
Nato a Porto San Giorgio nel 1983. Perito informatico all’ITIS di Fermo ed ex arbitro FIGC. Polemico per natura e critico per vocazione: esperienza nel giornalismo, “in progress”; passione per lo sport, tanta. Email: fdscafa@mondosportivo.it