Tutte le partecipanti alla Champions 2012/2013

Ecco il quadro completo delle formazioni partecipanti alla prossima Champions League, la 58/a edizione della massima competizione continentale per club, la 21/a con la formula attuale, che avrà il suo epilogo nella finale di “Wembley” del 25 maggio 2013.

Un cammino lunghissimo, quello della coppa dalle grandi orecchie, iniziato lo scorso 25 giugno con i sorteggi a Nyon del primo turno preliminare, mentre la fase a gironi prenderà il via tra il 18 ed il 19 settembre prossimi. Dopo la sosta invernale verranno aperte le danze sulla fase ad eliminazione diretta, con le gare di andata degli ottavi di finale che inizieranno il 12 e il 13 febbraio, mentre tra il 30 aprile e l’1 maggio verranno disputate le gare di ritorno delle semifinali, ultimo turno prima dell’atto finale della manifestazione.

Ecco le partecipanti alla Champions League divise per fasce d’appartenenza:

Qualificate direttamente alla fase a gironi
Real Madrid, Barcellona, Valencia (Spagna), Manchester City, Manchester United, Arsenal, Chelsea* (Inghilterra), Borussia Dortmund, Bayern Monaco, Schalke 04 (Germania), Juventus, Milan (Italia), Montpellier, PSG (Francia), Porto, Benfica (Portogallo), Ajax (Olanda), Zenit San Pietroburgo (Russia), Olympiacos (Grecia), Šachtar (Ucraina), Galatasaray (Turchia), Nordsjælland (Danimarca).

Qualificate per i playoff, piazzati (Andata 21/22 agosto – Ritorno 28/29 agosto)
Malaga (Spagna), Borussia Monchengladbach (Germania), Udinese (Italia), Lille (Francia), Braga (Portogallo), Spartak Mosca (Russia).

Qualificate per il terzo turno preliminare (Andata 31/1 agosto – Ritorno 7/8 agosto)
Anderlecht, Club Bruges (Belgio), CFR Cluj e Vaslui (Romania), Celtic Glasgow e Motherwell (Scozia), Panathinaikos (Grecia), Feyernoord (Olanda), Fenerbache (Turchia), Dinamo Kiev (Ucraina), FC Copenhagen (Danimarca).

Qualificate per il secondo turno (Andata 17/18 luglio – Ritorno 24/25 luglio)
Basilea (Svizzera), Ironi Kiryat Shmona (Israele), Slovan Liberec (Rep.Ceca), Salisburgo (Austria), AEL Limassol (Cipro), Dinamo Zagabria (Croazia), Bate Borisov (Bielorussia), Śląsk Wrocław (Polonia), Molde (Norvegia), Partizan Belgrado (Serbia), Helsingborg (Svezia), Željezničar (Bosnia), HJK (Finlandia), Shamrock Rovers (Irlanda), Debrecen (Ungheria), Ekranas (Lituania), Ventspils (Lettonia), Neftçi Baku (Azerbaigian), Maribor (Slovenia), KR (Islanda), Şaxter Karagandy (Kazakistan), KS Skënderbeu (Albania), Flora Tallin (Estonia), The New Saints (Galles), Ulisses (Armenia), Budućnost (Montenegro), Zilina (Slovacchia), Sheriff Tiraspol (Moldavia), Met’alurgi Rustavi (Georgia), Verdar (Macedonia), Ludogorec (Bulgaria).

Qualificate per il primo turno (Andata 3/4 luglio – Ritorno 10/11 luglio)
Valletta (Malta), Linfield (Irlanda del Nord), Tórshavn (Far Oer), Dudelange (Lussemburgo), Lusitans (Andorra), Tre Penne (San Marino).

* Chelsea qualificato di diritto, anche se non arrivato tra le prime quattro della Premier League, in quanto detentore del torneo a discapito del Tottenham, retrocesso in Europa League.

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.