Shock Batistuta: “Non posso più correre”

Una macchina da gol più unica che rara, un’ariete argentino che ha fatto la fortuna delle grandi squadre in cui ha militato, la Fiorentina su tutte. Gabriel Omar Batistuta, adesso nelle vesti di Direttore sportivo del Colón de Santa Fe, ha sempre dato tutto in campo, e purtroppo anche qualche conseguenza fisica negativa si sta facendo sentire.

L’ex centravanti della Nazionale albiceleste, ritiratosi dall’attività agonistica nel 2005 dopo l’avventura all’ Al-Arabi, è stato intervistato dal settimanale francese France Football e ha rilasciato delle dichiarazioni riguardo alla propria salute fisica, di cui non ha mai voluto parlare esplicitamente: “C’è stato un momento in cui stavo malissimo. Non potevo quasi più camminare – rivela “Batigol” – Ora sto meglio, ma non posso più giocare a pallone perchè non posso più correre. Comunque adesso riesco a camminare abbastanza bene. Se ho risentito delle infiltrazioni antidolorifiche? Be’, è capitato di doverle fare quando giocavo, ma non ne ho fatte poi tantissime. Il punto è che giocavo sempre. Su una stagione da 70 partite, ne facevo 65 dando sempre il massimo. Ho sempre avuto difficoltà ad accettare di stare fermo per un infortunio. Se tornassi indietro, forse starei più attento a me stesso, ma alla fine neppure troppo. Mi è sempre piaciuto segnare e sentire il pubblico“.

Condividi
Nato a Catania il 10 giugno 1987, si è laureato in Scienze della Comunicazione a Bergamo, dove ha cominciato l’attività pubblicistica collaborando con Bergamo&Sport, Bergamosportnews.it e Itasportpress.it. Segue con passione il calcio a tutti i livelli.