Siena-Fiorentina 0-0. Nessun gol nel derby del “Franchi”

Il derby del Franchi termina con un pareggio a reti bianche che scontenta tutti. Troppa la paura di perdere in un match bloccato nei primi 45′ con una ripresa leggermente più vivace.

Il 2011 va in archivio lasciando sia Siena che Fiorentina in balia di molti dubbi e poche certezze. I bianconeri devono curare il loro mal da vittorie che persiste da circa due mesi. Oggi, però, possono recriminare per un episodio da rigore di De Silvestri su Brienza che avrebbe potuto cambiare l’esito della gara. I viola hanno un bilancio esterno imbarazzante (tre punti in otto partite ed un solo gol segnato) ed il recente cambio tecnico non ha permesso di riacquistare la fiducia del proprio pubblico.

Rossi rivoluziona la squadra: tridente senza Gilardino dove Jovetic è la punta centrale con Vargas e Cerci impiegati come ali. In difesa Pasqual fatica e sulla sinistra viene preferito il giovane Nastasic. Sannino deve rinunciare all’ultimo momento a Mannini e rilancia Grossi titolare. Per il resto è confermata la formazione della vigilia.

L’estrosità delle punte bianconere Destro-Calaiò impatta sul muro difensivo gigliato formato da Gamberini e Natali. Negli ospiti il tridente è sterile. Cerci appare spaesato, Vargas scompare dopo la linea di trequarti e Jovetic è costretto ad abbassarsi per recupare palloni ed inventarsi la giocata individuale. I bianconeri colpiscono una traversa con Calaiò, bravo ad inserirsi in tuffo di testa sul cross di Brienza. Brkic salva i suoi sul finire del primo tempo con una parata istintiva sul destro di Jovetic da distanza ravvicinata.

In apertura di ripresa Rossi perde De Silvestri: il terzino, toccato duro da Destro ad inizio partita, accusa un forte dolore muscolare che lo costringe ad abbandonare. Brienza e Calaiò non trovano lo specchio della porta, mentre i cross di Vargas seminano il panico in area senese. Gamberini si ritrova un ottimo pallone tra i piedi davanti a Brkic, ma la posizione molto angolata favorisce l’intervento dell’estremo difensore avversario. Si cambia in attacco su entrambi i fronti: Rossi inserisce Gilardino dopo le continue richieste della tifoseria ospite; Sannino invece avvicenda Destro con Larrondo. Al 70′ Brkic devia in angolo un pericoloso colpo di testa di Gamberini. D’Agostino sfiora il gol dell’ex, trovando il salvataggio miracoloso in angolo di Boruc. Il portiere polacco si ripete qualche minuto più tardi, salvando in due tempi sul tentativo al volo di Calaiò. Il match si conclude sulla conclusione alta di Jovetic a tempo ampiamente scaduto.

SIENA-FIORENTINA 0-0 (0-0)

Siena: Brkic, Vitiello, Rossettini, Terzi, Del Grosso, Grossi (72′ Bolzoni), D’Agostino (92′ Pesoli), Gazzi, Brienza, Calaiò, Destro (66′ Larrondo). All. Sannino.

Fiorentina: Boruc, De Silvestri (48′ Romulo), Gamberini, Natali, Nastasic, Behrami, Montolivo, Lazzari, Vargas, Jovetic, Cerci (62′ Gilardino). All. Rossi.

Arbitro: Banti di Livorno.

Ammoniti: D’Agostino, Gazzi, Larrondo, Rossettini, Vitiello (S), Montolivo, De Silvestri, Behrami, Gilardino, Gamberini (F)

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it