Malaga Premier Padel P1: per Chingotto-Galan ci sono Rico-Esbri. E martedì debutta Bea

-

Neanche il tempo di mettersi alle spalle lo spettacolo del Genova Premier Padel P2, che il Palacio de Deportes José María Martín Carpena ha aperto le porte al Malaga Premier Padel P1. Si entra nella seconda parte della stagione (quello in Andalusia è il 13° di 24 tornei, a cui si aggiungeranno le Finals di Barcellona) e, in attesa delle teste di serie del tabellone maschile che esordiranno tra domani e mercoledì, è stato definito il programma del secondo turno.
UOMINI Fede Chingotto e Ale Galan, che hanno trionfato nella finale in Italia, aspettavano di conoscere i loro avversari: i numeri 2 del tabellone debutteranno mercoledì contro Javi Rico e Juanlu Esbri, che dieci giorni fa si sono aggiudicati l’OYSHO Valladolid FIP Gold e oggi hanno battuto 6-3 6-2 Denis Perino e Pablo Garcia Rodrigo. Arturo Coello e Agustin Tapia, che la finale di Genova l’hanno persa, inizieranno il loro cammino contro Antonio Luque e Facundo Dominguez, 6-4 6-1 ai qualificati Mario Ortega e Miguel Gonzalez. Tra i risultati della prima giornata, spiccano la vittoria degli argentini Miguel Lamperti e Juan Cruz Belluati (erano avanti 6-1 5-3 prima del ritiro di Gil/Marcos) e quella dei due giovani connazionali Tino Libaak e Leo Augsburger, 6-2 4-6 6-4 su Cristian Gutierrez e Jorge Ruiz.
DONNE Dopo la conclusione delle qualificazioni, domani avrà inizio anche il tabellone femminile: nel programma della seconda giornata del Malaga Premier Padel P1, spicca l’esordio dell’idolo di casa Bea Gonzalez, che in coppia con Delfi Brea (2) debutterà nel primo match della sessione pomeridiana al via alle ore 16 contro Barbara Las Heras e Victoria Iglesias.
Rodella Alessandro
Rodella Alessandro
Nato a Brescia nel marzo del 1992, ama lo sport in generale, soprattutto calcio, tennis e motori. Pratica i primi due a livello amatoriale senza grandi risultati. Appena può, ama seguire gli sport "dal vivo".

MondoPallone Racconta… La Juventus e le altre cinquine tricolori

La Juventus ha appena conquistato il tricolore, il quinto consecutivo, entrando una volta di più nella storia del calcio italiano. Questa formidabile cinquina ottenuta...
error: Content is protected !!