Site icon

ESCLUSIVA – Genova Premier Padel, le parole dei protagonisti

Le vittorie di Ortega-Araujo e Galan-Chingotto hanno sancito la conclusione del Premier Padel P2 di Genova. In esclusiva ai nostri microfoni Claudia Fernandez, Marta Ortega, Federico Chingotto e Paquito Navarro ci hanno raccontato curiosità, aneddoti e aspettative future del mondo padelistico.

ORTEGA

“La vittoria nei quarti di finale è stata particolare perché nel terzo set Virseda ha iniziato ad avere dei crampi; poi il gran caldo e la disidratazione hanno fatto il resto. Mi dispiace tanto, spero possa riprendersi presto perché lei è veramente forte. Sono tornata con Sofia e sono felicissima: al primo torneo abbiamo vinto. Avevo il sogno di giocare con lei; dobbiamo continuare a lavorare divertendoci insieme. A Genova, nonostante è un torneo P2, sono praticamente venuti tutti big: l’Italia è un posto speciale, i tifosi sono unici. E’ una scelta facile: era impossibile non venire.” 

FERNANDEZ

“Credo che in questo torneo abbiamo sofferto un po’ gli inizi delle partite: poi una volta preso un break di vantaggio, ci siamo sciolte alzando il nostro livello di gioco. Abbiamo raggiunto ancora la semifinale, mentre a Roma ci siamo fermate ai quarti di finale. Ci sono state alcune cose in comune: sicuramente il caldo. Abbiamo sempre la voglia di arrivare in fondo ad ogni torneo. Personalmente non mi importa nel breve periodo guardare la classifica nonostante settimana dopo settimana sto scalando qualche posizione: a fine anno vedremo dove sarò, ma non ho nessuna fretta.”

CHINGOTTO

“Mi chiedono spesso delle curiosità sul mio compagno Galan, ma su di me invece posso dire che amo molto la pesca e odio invece il caldo e la spiaggia: molto meglio stare sul divano con l’aria condizionata. A volte con il caldo è difficile concentrasi e stare in campo sempre al massimo, soprattutto a livello mentale, però in questi tornei fa la differenza. A Roma ho giocato spesso tardi, mentre qui sul presto: se finiamo tardi non  andiamo a dormire prima delle due o le tre e quindi poi stiamo a letto tutta la mattina successiva. A Genova invece possiamo allenarci di più durante il giorno avendo i match programmati verso pranzo: ma bisogna sempre prestare attenzione al gran caldo.”

NAVARRO

“Abbiamo disputato una grande settimana mettendo in seria difficoltà la coppia più in forma del momento, ovvero Chingotto e Galan. I favoriti erano loro, ma giocando al massimo possiamo sempre mettere in difficoltà chiunque. Cambierò coppia, ma non voglio parlare ora di Cardona: sono concentrato su Malaga e io e Lebron vogliamo vincere. Per tutto il movimento ogni torneo è importante, anche se Genova è un P2: per il prestigio vincere qui è come vincere un Major. Siamo sempre tutti super competivi.”

Exit mobile version