Il Milan dei giovani avanza in Coppa Italia ai danni del Cagliari

-

Il Milan è la quinta squadra a staccare il pass per i quarti di finale di Coppa Italia. Nel primo impegno ufficiale del nuovo anno solare la formazione rossonera, dall’età media molto bassa per volere di Stefano Pioli, piega senza problemi per 4-1 un Cagliari decisamente in serata no. Ora il Milan attende la vincente della sfida tra Atalanta e Sassuolo.

Il successo odierno del Milan passa per due nomi: Theo Hernández e Jovic. Il primo costruisce, il secondo finalizza e nell’arco di un quarto d’ora vengono messe a tacere tutte le perplessità innescate dalla lettura dell’undici titolare e dall’estremo turnover scelto dal tecnico rossonero. La prima marcatura nasce da un cross profondo del difensore francese, il controllo in area di Jovic non è proprio perfetto ma comunque efficace per calciare agevolmente a rete. Il secondo gol invece è frutto della potenza fisica impressionante di Theo Hernández, un motorino imprendibile sulla sinistra, discesa con palla diretta verso il compagno di squadra, che raddoppia con la complicità del portiere Radunovic, il peggiore in campo questa sera.

Due reti fatali per il Cagliari partito aggressivo e pericoloso con Petagna al 4’, ma poi scomparso non appena Adli e Reijnders hanno preso in mano il centrocampo. Il resto della serata è pura accademia rossonera. Jimenez stupisce San Siro giocando come un veterano a sinistra; il terzo gol rossonero firmato da Traorè passa anche per i suoi piedi. Calabria invece da bravo capitano mette impegno ed esperienza. Un gradino più in basso Chukwueze e Romero, meno brillanti dei compagni di squadra: il nigeriano è impreciso a destra, mentre l’argentino appare annebbiato e poco lucido con il pallone tra i piedi. A partita già in archivio Pioli inserisce anche Rafa Leao; il portoghese è scatenato ed entra in campo come se si fosse ancora sullo 0-0 cercando di inserire il proprio nome nel tabellino. Ci riesce solo nel recupero dopo il gol bandiera dei sardi e lo fa a suo modo con un tiro diretto verso il palo più lontano.

Voti Milan: Mirante 6.5, Calabria 6.5, Simic 6.5, Theo Hernández 8, Jimenez 7, Adli 7, Reijnders 6.5, Chukwueze 6, Romero 6, Traorè 6.5, Jovic 7. Dalla panchina: Florenzi 6, Pulisic 6.5, R.Leao 7, Zeroli sv, Bartesaghi sv.

Elia Modugno
Elia Modugno
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.

MondoPallone Racconta… Danny Blind, riscatto arancione ?

Nei giorni scorsi c'è stato il cambio della guardia alla guida della Nazionale olandese, in seguito all'addio di Guus Hiddink a fine giugno. Il...
error: Content is protected !!