Site icon

Australia 2023 – Il riepilogo della quinta giorata

logo mondiale femminile australia nuova zelanda 2023

Oggi si sono giocate le gare della quinta giornata della fase a gironi dei Mondiali Femminili di Australia e Nuova Zelanda 2023.

La prima gara ha visto, per il Gruppo G, la nostra Italia sfidare l’Argentina. L’inizio di partita è stato propositivo da parte delle Azzurre, che sono andate due volte al gol con Caruso ma in entrambi i casi la rete è stata annullata giustamente per fuorigioco. Col passare dei minuti però le sudamericane hanno affollato gli spazi e cercato la rete, arrivandoci vicine al 48′ quando una punizione di Stabile dalla destra impegna severamente Durante. Per cercare di cambiare l’inerzia della gara Bertolini si affida ai cambi e proprio uno di questi sarà decisivo, quello di Girelli per Dragoni all’83’: all’attaccante della Juventus bastano quattro minuti per portare in vantaggio l’Italia di testa su cross di Boattin dalla sinistra. L’Argentina tenta fino alla fine di siglare la rete del pari ma Durante si oppone alla punizione velenosa di Bonsegundo e arrivano tre punti fondamentali per l’Italia.

Gruppo G

Italia-Argentina 1-0 87′ Girelli

CLASSIFICA: Svezia e Italia 3, Argentina e Sudafrica 0.

La seconda gara di giornata vedeva di fronte Germania e Marocco per il Gruppo H. Alle tedesche bastano 11′ per passare in vantaggio con la veterana Popp, che insacca di testa un perfetto cross di Hendrich dopo un’uscita a farfalle del portiere Errmichi. Passano venti minuti di dominio tedesco e arriva la seconda rete sempre ad opera di Popp, che sempre di testa capitalizza al meglio un corner dalla sinistra di Buhl. Ed è proprio la Buhl a siglare la terza rete, risolvendo una mischia in area con un preciso diagonale ad incrociare di destro. Il quarto gol tedesco è un’autorete marocchina, con Ait El Haj che batte il proprio portiere con un rimpallo sfortunato. La quinta rete arriva all’80’ grazie a un’uscita improvvida di Errmichi su calcio d’angolo che smanaccia sulla testa di Mrabet che segna la seconda autorete di giornata. Dieci minuti dopo arriva la sesta rete con Schuller, capace di ribadire in rete la conclusione di C’è anche il tempo per la settima rete, sempre di Schuller, che viene annullata per fuorigioco.

Gruppo H

Germania-Marocco 6-0 11′ e 39′ Popp, 46′ Buhl, 55′ aut. Ait El Haj, 80′ aut. Mrabet, 90′ Schuller

L’ultima gara di giornata vede affrontarsi per il Gruppo F il Brasile e il Panama. Le carioca spingono sin da subito alla ricerca della rete e la trovano al 19′ quando Ary Borges di testa supera il portiere panamense dopo un cross perfetto di Debinha. Il Brasile potrebbe raddoppiare alla mezz’ora ma Bia Zaneratto si divora un’occasione da rete controllando male il pallone in piena area: ci pensa però al 39′ sempre la Borges, che raccoglie un perfetto cross dalla sinistra di Tamires e ribadisce in rete dopo che il suo primo colpo di testa viene respinto dal portiere Bailey. Sul finire del primo tempo un errore di Mills libera in area Bia Zaneratto ma l’attaccante carioca non riesce ad approfittarne. Nella ripresa arriva dopo tre minuti il terzo gol del Brasile con la conclusione di Bia Zaneratto, servita in area di tacco da Ary Borges, che supera Bailey: poco dopo l’attaccante del Palmeiras potrebbe siglare la sua personale doppietta ma il suo pallonetto non supera il portiere avversario in uscita. Panama si affaccia per la prima volta dalle parti di Lele con Baltrip-Reyes ma la sua conclusione è centrale e viene parata senza problemi. Il Brasile sul finire di gara segna anche il suo quarto gol con la tripletta personale di Ary Borges, che di testa perfeziona il cross dalla sinistra di Geyse e infila la palla in mezzo alle gambe il portiere per il 4-0 finale.

Gruppo F

Brasile-Panama 4-0 19′ e 39′ Ary Borges, 48′ Bia Zaneratto, 71′ Ary Borges

CLASSIFICA: Brasile 3, Francia e Giamaica 1, Panama 0.

Exit mobile version