Nasce l’Europeo Senior: appuntamento in Spagna dal 12 al 17 giugno

-

Il padel è uno sport che non ha età. Ed è per celebrare chi ha fatto la storia di questo sport, contribuendo negli anni all’espansione della disciplina, che la Federazione Internazionale Padel ha deciso di istituire un Campionato Europeo Senior.

Appuntamento alla Ciudad Deportiva Camilo Cano di La Nucia, splendido complesso sportivo situato nella provincia di Alicante, nella Comunidad Valenciana. Saranno proprio la Federazione spagnola di padel e Federazione regionale locale a organizzare, dal 12 al 17 giugno, il primo campionato Senior della FIP.

Nel tabellone Senior, sia maschile che femminile, si affronteranno 16 nazionali al meglio delle tre partite, che vedranno in campo rispettivamente giocatori e giocatrici Over 40, Over 45 e Over 50; nel tabellone Super-Senior, anch’esso riservato sia agli uomini che alle donne, le tre fasce di età previste sono Over 50, Over 55 e Over 60. A questi due tabelloni per squadre nazionali si aggiungeranno le competizioni Open, sempre riservate a coppie nazionali, divise anche in questo caso per categorie di età.

«Organizzare il Campionato Europeo Senior mi rende particolarmente orgoglioso e felice. Una felicità particolare – ha dichiarato il presidente della FIP Luigi Carraro – perché ritengo che nello sport in generale e nel padel in particolare, il talento non abbia età. Le competizioni Seniors organizzate dalla FIP rappresentano un prezioso ‘scrigno’ per ogni singola Federazione continentale, un momento in cui trasformare quel talento, l’esperienza maturata negli anni, il bagaglio tecnico-tattico in un messaggio da trasmettere a chi si avvicina al padel e soprattutto alle nuove generazioni che, seguendo le gesta di chi li ha preceduti, potranno raccoglierne la preziosa eredità. Inoltre, ritengo che l’età nello sport non debba rappresentare – mai – un limite, ma un’opportunità. In campo scenderanno atleti straordinari che hanno scritto pagine fondamentali per il nostro sport e poterli ammirare in una competizione di livello assoluto è, davvero, un’occasione da non mancare. È per questo che ringrazio il presidente della Federazione spagnola Ramon Morcillo Valle e il presidente della Federazione della Comunidad Valenciana Alfonso Monferrer per aver accettato con entusiasmo di ospitare questi Europei».

«Vogliamo esprimere la nostra soddisfazione per essere stati scelti come sede di questo primo campionato europeo Senior – ha dichiarato Ramon Morcillo Valle, presidente della Federazione spagnola di padel –. Il nostro sport, in continua crescita ed espansione, ci permette di giocare e competere da età molto precoci a età avanzate, e questo è uno dei grandi successi del padel. Ecco perché questo campionato risponde all’esigenza dei nostri Senior di avere il loro Europeo allo stesso modo in cui hanno un Mondiale. Siamo certi che la partecipazione sarà un successo e che il livello degli atleti sarà all’altezza delle grandi competizioni. Per quanto riguarda l’organizzazione, siamo soddisfatti della scelta della Federazione di padel della Comunidad Valenciana, che ha dimostrato la sua capacità di organizzare questo tipo di eventi, come già accaduto in occasione del Mondiale Junior 2019 e dell’Europeo Junior dello scorso ottobre. La Spagna parteciperà a questo Europeo Senior con i suoi migliori atleti di questa categoria e speriamo di offrire uno spettacolo sportivo di altissimo livello».

«Per la FPCV è un onore avere ancora una volta la fiducia della FIP e della FEP per organizzare la prima edizione dell’Europeo per Veterani – le parole di Alfonso Monferrer, presidente della federazione padel della Comunidad Valenciana –. Ospiteremo i pionieri del nostro sport, la maggior parte dei quali non ha potuto godere del livello organizzativo che il padel ha raggiunto oggi. Ci hanno mostrato la strada e meritano il nostro riconoscimento facendoli partecipare a questo grande spettacolo sportivo. E quale cornice migliore della Ciudad Deportiva Camilo Cano di La Nucia, dichiarata città europea dello sport per le sue eccellenti strutture e che l’anno scorso ha ospitato i campionati spagnoli juniores con più di 750 coppie iscritte. Stiamo lavorando per garantire a tutti i partecipanti il massimo livello, sia in gara che nei momenti di relax, e per questo abbiamo l’appoggio istituzionale del Comune di La Nucia, della Diputación de Alicante e della Generalitat Valenciana affinché tutti gli atleti che ci visitano non desiderino altro che tornare a godere della nostra terra e delle nostre strutture sportive. Vi aspettiamo!».

Rodella Alessandro
Rodella Alessandro
Nato a Brescia nel marzo del 1992, ama lo sport in generale, soprattutto calcio, tennis e motori. Pratica i primi due a livello amatoriale senza grandi risultati. Appena può, ama seguire gli sport "dal vivo".

MondoPallone Racconta… L’ arte della moviola

Nonostante sia una metodologia inventata diversi decenni fa, la moviola rappresenta in Italia ben più di una semplice parola da accostare allo sport, in...
error: Content is protected !!