Fantacalcio Serie A 2022/23: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 7/a giornata

-

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Ultima giornata settembrina che coincide con l’ultimo turno prima della prima sosta per le Nazionali. La 7/a di Serie A prevede già un anticipo stasera alle 20:45 fra Salernitana e Lecce, poi altre tre sfide durante la serata di sabato: Bologna-Empoli (15), Spezia-Samp (18) e Torino-Sassuolo (20:45). Domenica tutte le altre, a cominciare da Udinese-Inter dell’ora di pranzo, per proseguire con Cremonese-Lazio, Fiorentina-Verona e Monza-Juve (alle 15) e concludere in serata con Roma-Atalanta (18) e il big match di giornata Milan-Napoli (20:45).
GLI SQUALIFICATI – Fazio, Akpa Akpro, Ruan, Igor, Cuadrado, Milik, Rafael Leao.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Orsolini, Bijol, Calhanoglu, Lazzari, Martinez Quarta, Dodo, Origi, Osimhen.
IN DUBBIO – Sansone, Maldini, Gyasi, O. Colley, Berisha, Ricci, Miranchuk, Bianchetti, Ghiglione, Basic, Zaccagni, Sottil, N. Gonzalez, Ceccherini, Faraoni, Petagna, Alex Sandro, Locatelli, Rabiot, Zalewski, Boga, Rebic, Lozano.

LA TOP 11 (3-4-3) – Skorupski (Bologna); Mazzocchi (Salernitana), Tomori (Milan), Kyriakopoulos (Sassuolo); Radonjic (Torino), Luis Alberto (Lazio), De Ketelaere (Milan), Pereyra (Udinese); Arnautovic (Bologna), Nzola (Spezia), Lautaro Martinez (Inter).
LA CERTEZZA – Dopo averlo fatto riposare in Champions, Simone Inzaghi potrà contare su un Lautaro Martinez tirato a lucido per l’insidiosa trasferta di Udine. Considerate le assenze di Calhanoglu e di Lukaku, gran parte delle speranze nerazzurre di fare risultato alla Dacia Arena passano attraverso la verve del Toro, già a quota 3 gol in campionato e pronto a colpire ancora.
LA SORPRESA – Sempre meno sorpresa per certi punti di vista, Pasquale Mazzocchi è l’uomo del momento in casa Salernitana. Si parla tanto di lui, anche in ottica Nazionale, e un motivo ci sarà. Ha già all’attivo un gol e un assist in cinque presenze, ma poi è un difensore che di fatto occupa una zona del campo avanzata, con licenza di offendere. All’Arechi contro il Lecce gli diamo fiducia.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Montipò (Hellas Verona); Hateboer (Atalanta), Bremer (Juventus), Mario Rui (Napoli); Pasalic (Atalanta), Villar (Sampdoria), Walace (Udinese), Lazovic (Hellas Verona); Dessers (Cremonese), Simeone (Napoli), Pjaca (Empoli).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Nonostante l’assenza di Osimhen al centro dell’attacco partenopeo, Giovanni Simeone non è certo del posto da titolare. È aperto, infatti, un ballottaggio con Raspadori, in gol a Glasgow in Champions e in generale apparso in gran forma. La sfida di San Siro contro il Milan, poi, non induce certo a rischiare. Se avete di meglio, dunque, non esitate a lasciare il Cholito in panchina.
LA CONTRO-SCOMMESSA – L’eterna promessa Marko Pjaca riparte da Empoli. Ma sinceramente ci siamo stancati di aspettarlo. Nella passata stagione solo tre gol con la maglia del Torino, e sempre tre reti aveva messo a referto nell’anno precedente col Genoa. Insomma, non siamo al cospetto di un giocatore in grado di farvi svoltare il fantacalcio, quindi lo lasciamo in panchina senza metterci troppi problemi.

Francesco Cucinotta
Francesco Cucinotta
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. Laureato in Comunicazione con una tesi sulla lingua del calcio e pubblicista dal 2010. Per anni inviato al seguito del Cagliari Calcio per Radio Sintony.

MondoPallone Racconta… Le similitudini tra Gent e Malines

Il calcio belga, se si escludono le affermazioni dell' Anderlecht negli anni Settanta e le poche fiammate di altri club, ha portato a casa...
error: Content is protected !!