Fantacalcio Serie A 2021/22: i consigli su chi schierare e chi evitare nella 12/a giornata

Fra dubbi e certezze (o presunte tali), ogni fantallenatore è chiamato a fare delle scelte nel momento in cui schiera la propria formazione. Mettere tizio in campo e lasciare caio in panchina può rivelarsi la scelta azzeccata o una mossa scellerata. Ci sono, tra l’altro, tante varianti da tenere in considerazione: intanto, bisogna sapere chi salterà il turno di campionato (squalificati, infortunati e non convocati), poi occorre valutare come si sono allenati in settimana i propri giocatori e gli incroci che il calendario propone. Per il resto, è un mix di fantasia, intuito, coraggio e una gran bella dose di fondoschiena. Tuttavia, la fortuna va aiutata e per questo vi diamo qualche consiglio, consapevoli che, inevitabilmente, accadrà di essere smentiti dai fatti. Ma questo, d’altronde, è il bello del Fantacalcio!

Ultimo turno di Serie A prima della sosta di novembre. La 12/a giornata di campionato prenderà il via stasera con l’anticipo del venerdì Empoli-Genoa (20:45). Sabato tre sfide in programma: Spezia-Torino (15), Juventus-Fiorentina (18) e Cagliari-Atalanta (20:45). Domenica pallonara ricca di appuntamenti: apre le danze Venezia-Roma alle 12:30, poi alle 15 Samp-Bologna e Udinese-Sassuolo, alle 18 Lazio-Salernitana e Napoli-Hellas Verona; dulcis in fundo l’attesissimo derby della Madonnina, Milan-Inter alle 20:45.
GLI SQUALIFICATI – Stojanovic, Pobega, Caceres, A. Silva, M. Lopez, Kastanos, Koulibaly, T. Hernandez.
GLI INFORTUNATI RECENTI – Destro, Brekalo, De Sciglio, Keita Baldé, Pussetto.
IN DUBBIO – Hristov, Kean, N. Gonzalez, Pessina, Viña, Schouten, Ayhan, Djuricic, Boga, Lazzari, L. Coulibaly, M. Coulibaly, Gondo, Osimhen, Malcuit, Ilic, Ballo-Touré, Castillejo, Rebic.

LA TOP 11 (3-4-3) – Reina (Lazio); Cuadrado (Juventus), Mancini (Roma), S. Bastoni (Spezia); Candreva (Sampdoria), Linetty (Torino), Miranchuk (Atalanta), F. Anderson (Lazio); Beto (Udinese), Ibrahimovic (Milan), Pinamonti (Empoli).
LA CERTEZZA – In Champions ha giocato una manciata di minuti finali per arrivare al meglio all’appuntamento di domenica. Zlatan Ibrahimovic ha qualche sassolino nella scarpa da togliersi nel derby contro l’Inter, anche se il “nemico” Lukaku non c’è più. Per i rossoneri è il primo vero banco di prova in campionato ed è normale che Pioli si affidi a Ibra per colpire la difesa nerazzurra. Schieratelo, ne vedremo delle belle.
LA SORPRESA – Fra i centrocampisti offensivi a disposizione, Aleksej Miranchuk è quello che è stato impiegato meno da Gasperini. Normale, quando hai gente del calibro di Malinovskyi, Ilicic, Pasalic e Pessina. Eppure, prima o poi verrà anche il suo momento, chissà che non capiti proprio a Cagliari. Se siete coperti in panchina, potreste pure azzardare la carta Miranchuk fra i titolari.

LA FLOP 11 (3-4-3) – Skorupski (Bologna); Zortea (Salernitana), G. Ferrari (Sassuolo), Carboni (Cagliari); Aramu (Venezia), Kessié (Milan), Barak (Hellas Verona), Sottil (Fiorentina); Simeone (Hellas Verona), Bonazzoli (Salernitana), Raspadori (Sassuolo).
LA CERTEZZA IN NEGATIVO – Anche se gli scaligeri stanno attraversando un grande momento di forma, la trasferta di Napoli si preannuncia insidiosa e difficile per la squadra di Tudor. Contro la miglior difesa del campionato, ci azzardiamo a lasciare fuori un big come Antonin Barak (già 4 centri e una media voto stellare): gli spazi saranno limitati per l’Hellas, che sarà chiamato a interpretare una gara di sacrificio, a cominciare dal suo fantasista.
LA CONTRO-SCOMMESSA – Il Cagliari sta attraversando un periodo a dir poco delicato e la sfida dell’Unipol Domus contro l’Atalanta non aiuta di certo. Titolarissimo sia con Semplici che con Mazzarri, Andrea Carboni è il classico voto sicuro da lasciare in panchina, specialmente se di fronte avrà il super attacco atalantino. Senza dimenticare che non è un giocatore avvezzo al bonus. Aspetto non certo di poco conto.