La sconfitta che non ti aspetti: l’AN Brescia cede alla Pallanuoto Trieste

Prima sconfitta stagionale per l’AN Brescia che alla Bruno Bianchi si arrende 13-12 alla Pallanuoto Trieste. Partita fin da subito in salita per i Campioni d’Italia con i padroni di casa che mettono in acqua tanta grinta e si portano a casa i 3 punti. Il primo quarto è una girandola di gol in cui Razzi e compagni riescono a spuntarla di una rete di vantaggio e anche nel secondo parziale i ragazzi di Bettini continuano a spingere imponendosi addirittura per 4-2.

La reazione dell’AN Brescia arriva nella terza parte di match con Presciutti che apre le danze, seguito poi dalle conclusioni vincenti di Di Somma, Dolce e ancora una volta il capitano con un pallonetto a giro. Il canovaccio della partita però vede un Trieste ancora molto aggressivo e nella parte finale di match l’AN Brescia passa in vantaggio per poi subire il controsorpasso che vale la vittoria per la squadra giuliana.

Questo il commento di Sandro Bovo a fine match: “Prima di tutto facciamo i complimenti a loro. Hanno giocato bene come organizzazione e spirito. Noi male dietro, abbiamo preso troppi gol in uomini pari. Anche in inferiorità abbiamo sofferto tanto. La fotografia del match sono i due gol finali subiti: quello in contropiede e la rete al centro. La partita si è messa subito male, ci siamo innervositi nella parte centrale per cercare di recuperare. L’avevamo ripresa, ma ripeto, i due gol finali sono la fotografia esatta della nostra partita”.